Orietta Berti confessa la sua paura più grande

Orietta Berti ha confessato la sua paura più grande, quella di perdere l’amato marito Osvaldo, lo ha fatto in una lunga intervista rilsciata in occasione dei suoi 55 anni di carriera. Nonostante la paura dovuta all’espierenza del Covid, Orietta è tornata alla carica prima con la partecipazione al Festival di Sanremo e la collaborazione con Achille Lauro e Fedez per Mille.

Orietta e Osvaldo quest’anno poi hanno festeggiato i loro primi 54 anni insieme e proprio questo grande traguardo sembra spaventarla.

Orietta Berti e la paura di perdere il suo Osvaldo

Orietta Berti ha recentemente festeggiato il 54esimo anno di matrimonio con il marito, Osvaldo Paterlini; i due sono infatti sposati dal 14 marzo 1967.

Dal loro matrimonio sono nati Omar e Otis e, dal 2018, sono nonni della figlia del secondogenito, Olivia. In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, la cantante si è raccontata, parlando di questa fase particolare della sua vita e della paura che l’ha perseguitata in questi ultimi anni di matrimonio: “Io e mio marito abbiamo avuto il Covid, siamo stati molto male. Il pensiero è chi va via prima: io o Osvaldo? Questo è il pensiero fisso che viene a una certa età” ha detto ancora la cantante.

Orietta Berti e Osvaldo

Una paura che Orietta Berti non nasconde e che è, in parte, probabilmente legata alla prematura scomparsa del padre, morto in un incidente quando lei aveva 18 anni.

Orietta Berti gli esordi contro i pregiudizi

Orietta Berti inizia ha iniziato a studiare canto e musica lirica da giovanissima, spinta dal padre. Il successo non tarda ad arrivare. Orietta Berti ha, infatti, saputo imporsi all’interno della musica italiana diventando una delle protagoniste degli anni ’60 e ’70. Anche di questo ha parlato nella sua intervista al Corriere: “La mia più grande fortuna è stata conoscere un discografico come Giorgio Calabrese.

Da ragazza di provincia senza mezzi finanziari e di comunicazione (per fare le telefonate dovevo andare al bar del paese) mi ha fatto diventare una cantante popolare. Il mio successo lo devo a lui. E al pubblico. Non fu facile. C’era questo pensiero che fare la cantante non era un lavoro né dignitoso, né prestigioso, mentre adesso si sono capovolte le situazioni, il mestiere è molto più considerato. Anche se questo lavoro è un esame continuo, non sei mai arrivato, ricominci sempre da capo”.

E infatti la sua carriera è sopravvissuta al tempo; durante gli anni ’80, Orietta Berti diventa la voce di alcune sigle televisive di Domenica In.

A partire dagli anni ’90, la cantante di Cavriago inizia a partecipare a programmi televisivi. Dal 2016 è una delle opinioniste al tavolo di Che tempo che fa.

Orietta Berti, il ritrovato successo con Mille

Dopo la partecipazione a Sanremo 2021 che ha visto trionfare i Maneskin con Zitti e Buoni, Orietta Berti ha riabbracciato il successo. È proprio la partecipazione a Sanremo che le permette di tornare tra le cantanti più apprezzate in Italia. Ad alimentare il successo è stata, però, l’idea avuta da Fedez proprio durante la kermesse sanremese.

A riguardo, Orietta Berti ha raccontato a Domenica In: “L’ultimo giorno ho fatto l’intervista con Fedez, lui mi ha detto che aveva una canzone per l’estate e secondo lui il ritornello era adatto alla mia voce”. Oggi Mille, cantata con Fedez eAchille Lauro, è in cima alle classifiche e Orietta Berti non poteva festeggiare in modo migliore i 55 canni di carriera.