Giornata Mondiale del Bacio

La Giornata Mondiale del Bacio, o World Kiss Day, viene festeggiata il 6 luglio. La celebrazione di un gesto così semplice e comune e così bello come il bacio ricorre ogni anno da 31 anni. Con l’avvento dei social, la Giornata Mondiale del Bacio è diventata un vero e proprio trend. Ogni anno, il 6 luglio, milioni di utenti condividono il loro scatto per la giornata mondiale del bacio con l’apposito hashtag su Instagram, #WorldKissDay, rendendo questa festa una celebrazione dell’amore via social.

La giornata mondiale del bacio: le origini e tradizioni

La Giornata Internazionale del Bacio è stata istituita come celebrazione il 6 luglio su iniziativa della Gran Bretagna a partire dal 1990.

Oltre a questa data, anche il 13 aprile viene celebrata questa giornata per via della coppia thailandese che aveva stabilito il record del bacio più lungo della storia.

Nonostante il 6 luglio venga riconosciuto come Giornata Mondiale del Bacio, esistono altre date in cui viene celebrato questo gesto. Negli Stati Uniti, ad esempio, la Giornata Mondiale del Bacio ricorre il 22 giugno. Quello che è interessante notare è che, oltre alle possibili diverse date, il bacio costituisce un’usanza diversa a seconda delle tradizioni di ciascun Paese.

In Italia, ad esempio, i due baci sulla guancia vengono usati come saluto, in Francia i baci sono 3, mentre in altre parti dell’Europa come la Germania, la Polonia e negli Stati Uniti non esiste questa pratica.

La giornata mondiale del bacio e l’amore via social network

Attraverso l’hashtag #WorldKissDay, è possibile condividere sui Social Network le foto di un bacio con le persone che amiamo. Ad hashtag e foto si possono anche aggiungere alcune delle frasi più belle mai scritte sul bacio. “Baciami mille volte e ancora cento | poi nuovamente mille e ancora cento | e dopo ancora mille e dopo cento, | e poi confonderemo le migliaia | tutte insieme per non saperle mai, | perché nessun maligno porti male | sapendo quanti sono i nostri baci“, ha insegnato Catullo agli studenti di tutto il mondo.

Senza dimenticare Shakespeare: “Se per baciarti dovessi poi andare all’inferno, lo farei. Così potrò poi vantarmi con i diavoli di aver visto il paradiso senza mai entrarci“, e molti molti altri.