Cronaca

Variante Delta, Pfizer “aggiorna” il vaccino anti-Covid per contrastare la nuova fase della pandemia

Pfizer e BioNTech annunciano l'adeguamento del vaccino anti-Covid alla variante Delta del Coronavirus
Pfizer aggiorna il vaccino alla variante Delta

Pfizer e BioNTech annunciano l’adeguamento del vaccino anti Covid-19 contro la variante Delta del Coronavirus e presto dovrebbero scattare i test sull’efficacia. Dopo l’aggiornamento del farmaco, l’avvio della sperimentazione sarebbe previsto per il prossimo mese di agosto.

Variante Delta, Pfizer “aggiorna” il vaccino anti-Covid

Nell’ambito dei continui sforzi di Pfizer e BioNTech per stare al passo con il virus che causa il Covid-19 e le mutazioni circolanti, le aziende stanno fornendo un aggiornamento sulla loro strategia di potenziamento“.

È quanto annunciato dalla casa farmaceutica in merito allo sviluppo di un aggiornamento del vaccino nell’ottica di uno spettro sempre più ampio di contrasto alle nuove varianti del Coronavirus.

L’adeguamento del farmaco è stato realizzato a Magonza, in Germania, e la sperimentazione dovrebbe scattare ad agosto. Nel farmaco basato su Rna messaggero (mRna) si è utilizzata l’intera proteina Spike con le mutazioni della variante Delta.

Pfizer: ipotesi terza dose

Pfizer e BioNTech hanno annunciato l’intenzione di richiedere l’autorizzazione per la terza dose del vaccino alla FDA (Food and Drug Administration, l’autorità americana del farmaco), alla luce di “dati incoraggianti“, si legge nella nota dell’azienda, che convergerebbero in direzione di “una protezione ancora maggiore” per la popolazione con un aumento del livello di anticorpi da 5 a 10 volte se somministrata 6 mesi dopo la seconda dose.

Pfizer e BioNTech ritengono che una terza dose abbia il potenziale per preservare i più alti livelli di efficacia protettiva contro tutte le varianti attualmente testate, inclusa Delta“. Una ipotesi, quella della terza somministrazione, che sarebbe stata già respinta dalle autorità d’oltreoceano: i cittadini americani attualmente vaccinati con ciclo completo di due dosi non dovranno sottoporvisi.

Potrebbe interessarti