cina

Gravi inondazioni e piena allerta nella provincia centrale cinese di Henan che si trova nel livello di allerta 2. Le immagini descrivono la devastazione portata non solo nelle strade ma anche nei campi. Anche le stazioni della metropolitana sono state sommerse, tanto che in una vasta area della provincia le autorità hanno registrato 40 cm di pioggia. Duramente colpita la città di Zhengzhou, dove tutta la metropolitana della città è stata costretta alla chiusura: nelle scorse ore, infatti, a causa degli allagamenti, sono morte 12 persone.

Piogge paralizzano la provincia cinese

Le piogge hanno cominciato a battere dal 16 luglio, colpendo in tutta la Cina più di 144.660 persone che si trovavano nella provincia cinese di Henan.

Alcuni di questi sono stati trasferiti in zone più sicure. Le autorità sono pronte a far fronte possibili disastri naturali innescati da piogge massicce e persistenti. Ora la mente va anche alle prossime ore per cui le previsione prevedono ancora piogge, rivela Ansa. Intanto la pioggia caduto fino a questo momento ha già danneggiato 9.222 ettari di coltivazioni, con una perdita economica di quasi 73 milioni di yuan.

I morti in metropolitana

Il bilancio intanto parla di 12 persone morte nell’inondazione della metropolitana della città di Zhengzhou, che si trova nella Cina centrale.

La città “ha sperimentato una serie di rari e violenti temporali che hanno causato l’accumulo di acqua nella metropolitana di Zhengzhou“, hanno spiegato i funzionari della capitale della provincia di Henan. oltre ai 12 morti, anche 5 persone sono rimaste ferite.

Guarda i video: