simona ventura

Simona Ventura si prepara a partire con la nuova stagione di Discovering Simo, in onda dal 24 luglio su Real Time e Discovery+. Quest’anno la conduttrice ha deciso di affidarsi all’agenzia di Emanuele Berardi, figlio di Barbara d’Urso. La sua scelta sembrerebbe aver destato alcune polemiche nel pubblico, che l’avrebbe accusata di favoritismo. Per rispondere alle voci sulla sua iniziativa, l’ex moglie di Stefano Bettarini ha fatto luce sulla sua posizione, con un messaggio a favore del giovane talento.

Simona Ventura da Rai a Discovery: la nuova trasmissione

A inizio giugno, Simona Ventura ha concluso il suo impegno in Rai con Game of Games, ma tra pochi giorni tonerà di nuovo in televisione.

A partire dal 24 luglio la conduttrice sarà impegnata alla guida del docureality Discovering Simo, nel corso del quale il pubblico scoprirà le sue passioni e le sue origini. Il programma sarà disponibile su Discovery+ e su Real Time. Per la seconda stagione del suo format, SuperSimo ha voluto fare una scelta diversa dal passato, affidandosi a un nuovo team di produzione. All’interno di quest’ultimo lavora anche Emanuele Berardi, uno dei due figli di Barbara d’Urso.

Simona Ventura e il figlio di Barbara d’Urso: la collaborazione in tv

In attesa che il suo programma vada in onda, Simona Ventura ha iniziato a parlare ai suoi follower di Instagram del lavoro fatto nel corso delle registrazioni.

Nelle ultime ore, la conduttrice ha condiviso alcune immagini scattate sul set e ha scritto un lungo messaggio rivolto al suo pubblico. “E finalmente: ci siamo!! Sabato 24 alle 15:40 su Real Time parte la seconda stagione prodotta da Sive di Discovering Simo” ha annunciato entusiasta la Ventura.

“Ne siamo davvero orgogliosi, poiché è stato difficile riuscire a girare ogni cosa a causa Covid-19” ha spiegato, riferendosi alle difficoltà percepite nel corso della registrazione del docureality.

“Per la parte esecutiva mi sono affidata ad un gruppo di giovani assai talentuosi, la società di Addictive Ideas – ha poi aggiunto – tra i soci c’è anche il figlio di Barbara d’Urso, un giovane professionista molto capace che gode di tutta la mia stima!”.

Simona Ventura e le polemiche sul figlio di Barbara d’Urso: “I cosiddetti ‘figli di’”

Dopo aver annunciato la sua collaborazione con il figlio di Barbara d’Urso, Simona ha voluto sottolineare che la sua scelta professionale non è stata in alcun modo condizionata dall’importante ruolo ricoperto dalla madre.

“Viste le polemiche, vorrei sommessamente dire che, anche i cosiddetti “figli di”, hanno il diritto di costruirsi il loro futuro e dimostrare sul campo quello che sanno fare” ha tuonato infatti sicura la Ventura.

Intenzionata a difendere Emanuele Berardi dalle parole di chi lo accusa di essere un “raccomandato” SuperSimo ha spiegato di aver scelto lui lasciandosi convincere unicamente dalle sue capacità. “Si chiama meritocrazia ha scritto a caratteri cubitali. “Io non perderò mai la speranza che, anche in Italia, questo possa contare!” ha concluso sicura, mettendo a tacere le malelingue.

Secondo alcune fonti, Ventura e d’Urso non sarebbero in buoni rapporti, ma si tratta solamente di supposizioni. Comunque stiano le cose, Simona non ha paura di difendere la sue scelte e sembra davvero soddisfatta di essersi affidata al più giovane dei figli della collega.