Gossip

Nicolò Zaniolo e Sara Scaperrotta sono diventati genitori: l’arrivo del figlio dopo le polemiche fra i due ex

Sara Scaperrotta e Nicolò Zaniolo sono diventati genitori, è nato Tommaso, il figlio concepito quando ancora stavano insieme. Ora il calciatore e l'influencer non stanno più insieme e per mesi si sono lanciati frecciatine sulla questione
Sara Scaperrotta Nicolò Zaniolo

Nicolò Zaniolo e la sua ex fidanzata Sara Scaperrotta sono diventati genitori. La coppia si era messa insieme nell’estate del 2018 e la loro relazione era terminata lo scorso autunno. L’influencer aveva poi scoperto di essere rimasta incinta del calciatore, lui aveva spiegato di non sentirsi pronto a creare una famiglia, ma si era detto intenzionato ad assumersi le responsabilità di padre. Qualche giorno fa, Sara aveva affidato ai social un duro sfogo sulla situazione che si sarebbe creata negli ultimi mesi, parlando del drastico allontanamento dell’ex fidanzato.

Nicolò Zaniolo e Sara Scaperrotta sono genitori: sesso e nome del figlio

Questa mattina il calciatore della Roma Nicolò Zaniolo e l’influencer Sara Scaperrotta si sono ritrovati dopo mesi di lontananza.

Il motivo è molto importante: è nato il loro figlio. Da tempo la neomamma aveva annunciato che si sarebbe trattato di un maschietto, rivelando di volerlo chiamare Tommaso. Come spiega Il Corriere dello Sport, la squadra della Roma avrebbe concesso un permesso speciale al calciatore. Questìultimo avrebbe così potuto saltare l’allenamento mattutino per andare a fare visita alla ex fidanzata e per conoscere suo figlio nella clinica Villa San Pietro.

Sara Scaperrotta ha annunciato la nascita del bambino sul suo profilo Instagram, condividendo una fotografia in cui appare la sua manina e un piccolo peluche a forma di coniglietto.Benvenuto al mondo amore della mia vita..” ha scritto la 22enne, aggiungendo poi una “T.” in riferimento al nome scelto per lui. Anche Nicolò Zaniolo ha dedicato un post al bambino, pubblicando due immagini. Nella prima si vede la manina del bambino con il braccialetto identificativo dell’ospedale, mentre nella seconda si vede il calciatore che con camice e mascherina tiene fra le braccia il bambino.

“23-07-2021″ è il commento dell’atleta della Roma.

Nicolò Zaniolo e Sara Scaperrotta: la polemica prima del parto

Qualche giorno fa, Sara Scaperrotta aveva pubblicato due stories dal contenuto alquanto polemico sul suo profilo Instagram. La giovane influencer aveva infatti affidato al social lo sfogo per la situazione che si sarebbe ritrovata a vivere a causa delle scelte di Zaniolo. Dando voce al suo risentimento, Sara aveva usato parole molto dure nei confronti dell’ex fidanzato.

“È quasi arrivato il momento. sono giunta al termine del mio percorso di gravidanza”aveva iniziato, dicendosi entusiasta ed emozionata per le novità che l’avrebbero atttesa.

“Non  ho mai parlato della mia vita privata, perché come tale ho sempre cercato di proteggere me e il mio bambino aveva aggiunto, lasciando poi spazio al racconto di quanto avrebbe vissuto.  “Dopo mesi di silenzio, ho deciso di chiarire alcune cose, perché è mio forte desiderio far nascere mio figlio nel clima più sereno possibile, senza lasciare nulla in sospeso” aveva dichiarato, aprendosi al racconto della sua esperienza.

Sara Scaperrotta e la fine della relazione con Nicolò Zaniolo: “Qualcosa è cambiato”

L’influencer aveva raccontato come lei e Zaniolo sarebbero giunti alla scelta di avere un figlio. “Tommaso è frutto dell’amore di due persone. È stato voluto, cercato, desiderato e la scoperta del suo arrivo è stata celebrata in un clima di gioia condivisa ”aveva spiegato sicura. “Poi qualcosa è cambiato– aveva aggiunto dispiaciuta-  mi sono trovata di colpo a percorrere questo cammino verso la genitorialità da sola, senza supporto di alcuna natura”.

Le parole della Scaperrotta si erano fatte poi ancora più dure, toccando dettagli fino a quel momento non noti al pubblico.

 L’influencer aveva infatti spiegato che quella che l’iniziale paura di dover crescere un figlio da sola si era trasformata nel tempo in un forte dispiacere, anche per le modalità che mi sono state riserfate”.

Sara Scaperrotta dura su Nicolò Zaniolo: bloccata sui social

L’ex di Nicolò Zaniolo aveva rivelato di essere riuscita a far fronte alla “bufera mediatica”, ma di non aver potuto sopportare la lontananza del calciatore.

Nicolò si stava perdendo tutte le emozioni, le scoperte, quel misto di gioia e di spavento, che caratterizzano tutto il periodo della gravidanza” aveva scritto. “Ho tentato a più riprese di convolgerlo senza avere successo, ogni mio tentativo di contatto è stato vano, bloccando persino i canali social e whatsapp, ed io mi sono trovata dinnanzi un forte muro comunicativo ed emotivo” aveva spiegato senza filtri.

L’influencer aveva specificato di non volere “spettacolarizzare” la sua gravidanza e di non volersi “lamantare”, ma di pensare unicamente al benessere di Tommaso e del suo futuro. “Fare in modo che abbia sempre una rete di supporto serena e fidata che un domani potrà chiamare famiglia” aveva spiegato.

“Spero davvero che i muri vengano abbattutti e che Nicolò trovi finlamente il coraggio di emanciparsi e di far valre i suoi sentimenti, aprendo il suo cuore di padre per godere di tutta la bellezza che deriva dall’essere genitore” aveva concluso lanciando un messaggio indiretto a Zaniolo.

Sfogo Sara Scaperrotta
Lo sfogo Sara Scaperrotta su Nicolò Zaniolo
Fonte: Instagram

Nicolò Zaniolo sulla gravidanza di Sara Scaperrotta

Qualche tempo fa, anche Nicolò Zaniolo aveva parlato della gravidanza dell’ex fidanzata, condividendo con la Gazzetta dello Sport, la sua opinione sulla delicata questione.

Quando lei mi ha comunicato la sua gravidanza sono stato molto onesto nel farle presente che non mi sentivo pronto per un impegno del genere, soprattutto perché non andavamo più d’accordo– aveva spiegato– lei ha deciso di proseguire: la rispetto e sono pronto ad assumermi da padre ogni responsabilità“.

Potrebbe interessarti