Cronaca

Olimpiadi di Tokyo 2020: quanto guadagnano gli italiani medaglia d’oro, argento e bronzo

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 vedono ben 384 atleti italiani qualificati. Ecco quanto vale il podio tra medaglia oro, argento e bronzo
Tokyo 2020: quanto guadagnano gli italiani alle Olimpiadi

Le Olimpiadi di Tokyo di 2020, rinviate lo scorso anno per via della pandemia da Coronavirus, sono iniziate venerdì 23 luglio e l’Italia è tra le grandi protagoniste. A partire per la volta del Giappone, 384 atleti azzurri. Gli ultimi a qualificarsi sono stati i giocatori della pallacanestro che, il 4 luglio scorso, hanno battuto per 102 a 95 la Serbia. Sono alte, dunque, le possibilità per l’Italia di portare a casa qualche medaglia. Oro, argento e bronzo non hanno solo un valore simbolico: ecco quanto guadagnano gli italiani vincenti che conquistano il podio olimpico.

Olimpiadi di Tokyo 2020, quanto vale il podio per gli italiani

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono partite il 23 luglio, e i giochi Olimpici, posticipati a causa del Covid-19, si concluderanno, con la cerimonia di chiusura, l’8 agosto prossimo.

384 gli atleti italiani che proveranno a guadagnare un posto sul podio. Sotto l’approvazione della giunta nazionale del Coni, riporta La Gazzetta dello Sport, sono stati stabiliti i valori delle 3 medaglie che gli azzurri potranno incassare con il trionfo alle Olimpiadi.

E ci sarebbe un aumento, rispetto al passato, del 20% per ogni posizione con ben 30mila euro in più per il gradino più alto. Per la medaglia d’oro, un atleta italiano verrà premiato con la somma di 180mila euro (lordi, 5 anni fa erano 150mila). Il secondo posto, medaglia d’argento, riceverà 90mila euro (anziché 75mila). La medaglia di bronzo, ottenuta con il posizionamento al terzo posto, porterà nelle casse degli olimpionici 60mila euro (anziché 50mila).

Olimpiadi di Tokyo 2020: è record per l’Italia

Con la vittoria degli azzurri della pallacanestro sulla Serbia, il 4 luglio, il numero degli italiani qualificati alle Olimpiadi di Tokyo 2020 è ulteriormente aumentato.

Con il raggiungimento di 384 atleti qualificati per i Giochi Olimpici, l’Italia ha battuto il record che aveva stabilito in occasione delle Olimpiadi di Atene del 2004. In quell’occasione, la delegazione italiana contava su 367 atleti. Altro primato raggiunto è quello della presenza di almeno un atleta italiano in ben 35 diverse discipline. La vittoria stessa della nazionale di basket ha segnato un grande ritorno nei Giochi Olimpici: gli azzurri della pallacanestro tornano alle Olimpiadi dopo 17 anni, l’ultima volta proprio ad Atene 2004.

Ecco i festeggiamenti su Instagram dopo la storica vittoria.

Olimpiadi di Tokyo 2020, prima volta per i due alfieri dell’Italia

Altra novità tutta italiana riguarda i due alfieri per le Olimpiadi di Tokyo 2020. I portabandiera scelti per far sventolare il tricolore in rappresentanza di tutti gli atleti italiani qualificati sono Jessica Rossi, campionessa olimpica nel tiro a volo specialità trap a Londra 2012, e la medaglia d’oro nell’Omnium del ciclismo su pista a Rio de Janeiro 2016, Elia Viviani. Si tratta della prima volta che vengono scelti tiro a volo e ciclismo nel ruolo di alfieri.

Anche Il doppio alfiere è una novità assoluta: è la prima volta, infatti, che si apre all’incarico a due portabandiera.

Potrebbe interessarti