Politica

Giuseppe Conte eletto primo Presidente del Movimento 5 Stelle: “Ce la metterò tutta”. Il risultato del voto

Con una votazione bulgara, Giuseppe Conte è diventato il primo Presidente del Movimento 5 Stelle: la reazione dell'ex premier dopo il risultato ottenuto
giuseppe conte presidente m5s

Il Movimento 5 Stelle ha eletto il suo primo Presidente: si sono infatti concluse le votazioni indette per segnare questo nuovo capitolo della storia del movimento iniziato dalle piazze, dai Vaffa Day e diventato poi primo gruppo parlamentare. A ottenere l’incarico è stato, ovviamente, l’ex premier Giuseppe Conte.

M5S, Conte eletto Presidente: le prime parole da capo del M5S

Nella turbolenta estate italiana fatta di successi, il M5S ha rischiato di implodere: gli attacchi di Giuseppe Conte a Beppe Grillo e viceversa, avevano portato nelle scorse settimane ad un drastico allontanamento.

Il futuro del M5S sembrava appeso ad un filo, con Conte pronto a farsi da parte e tutto il progetto per il futuro in procinto di sfumare. Invece, i cosiddetti saggi indicati da Grillo sono riusciti a riappianare le divergenze e si è così arrivati al voto di ieri e oggi: gli iscritti al Movimento dovevano decidere se eleggere Giuseppe Conte a Presidente.

Nessuna sorpresa: l’ex Avvocato degli Italiani è stato eletto con 62.242 voti, ovvero il 92,8% del totale. Hanno partecipato al voto 67.064 persone delle 115.130 aventi diritto (quorum del 50% superato quindi): i voti contrari all’elezione di Conte sono stati 4.822 (il 7,19%).

A loro, era stato posto questo quesito: “Sei favorevole all’elezione del prof. Giuseppe Conte alla carica di Presidente?“.

Giuseppe Conte Presidente del M5S: le sue prime parole

Con un video in diretta su Facebook, Giuseppe Conte ha commentato così il risultato: “Finalmente, l’intenso lavoro ha dato i suoi frutti adesso possiamo partire da una base solida. Abbiamo uno statuto ben articolato, una carta dei principi e dei valori chiari nell’identità politica e culturale. Possiamo essere orgogliosissimi“.

L’ex premier poi ha parlato della grande festa democratica data dalla partecipazione ai voti di questi giorni. “Anche la mia indicazione a presidente ha avuto il conforto della stragrande maggioranza: un quorum elevatissimo che mi trasmette grande energia e responsabiità” ha detto.

Poi la promessa: “Ce la metterò tutta, metterò impegno per non deludere le aspettative e restituire dignità alla politica, quella con la p maiuscola“. Il progetto politico del prossimo M5S guarderà al futuro e di nuovo alle piazze, con l’obiettivo di coinvolgere una comunità di cittadini più ampia: “Da settembre girerò tutta l’Italia e avremo la possibilità di arricchire il programma coi vostri contributi” ha annunciato.

Tutto nel nome della partecipazione democratica che Conte ritiene il pilastro del M5S, viatico per una politica intesa come “impegno nobile, non lasciamola a chi lo intende come mezzo per fare carriera, appagare ambizioni personali“.

Guarda il video

Potrebbe interessarti