Gossip

Paura per la figlia di Francesco Facchinetti: “Ha rischiato di morire”. Il racconto degli attimi di terrore

La figlia di Francesco Facchinetti e Wilma Helena Faissol, Lavinia, è stata protagonista di un drammatico incidente qualche tempo fa. La moglie del dj ha voluto condividere con i fan il ricordo del drammatico episodio.
Primo piano di Francesco Facchinetti

Francesco Facchinetti ama condividere con i fan le giornate trascorse in compagnia dei figli e della moglie Wilma Helena Faissol. Il cantante mostra spesso sui social scene divertenti e siparietti che lo vedono impegnato in giochi e avventure con i suoi bambini. Qualche tempo fa però, sua figlia Lavinia ha vissuto un episodio davvero traumatico, che lui non ha mai voluto raccontare. In queste ore, invece Wilma ha scelto di condividere il racconto di quei momenti con i fan.

Paura per la figlia di Francesco Facchinetti: lo scatto preoccupa

Ieri, sul profilo Instagram di Wilma Helena Faissol, che sul social appare come “Lady Facchinetti”, è comparso un post che ha destato grande preoccupazione nei suoi fan.

La moglie di Francesco Facchinetti ha infatti condiviso un’immagine in cui la più piccola dei due figli avuti con il cantante appare coricata su una barella adagiata sulla neve. “Quella volta che la Bibi ci ha fatto spaventare ha commentato Wilma, chiamando con un tenero soprannome la piccola Lavinia Angelica Catherine. La bimba, che oggi ha 5 anni, appare visibilmente preoccupata nel primo dei due scatti pubblicati.

Nel secondo invece sembra stare molto meglio ed è seduta fuori da quello che ha tutta l’aria di essere uno chalet, intenta a bere e con addosso l’attrezzatura tecnica da montagna, casco e guanti fucsia compresi. “Tutta la storia nelle stories” ha commentato ancora Wilma, invitando i suoi follower a seguire il racconto del preoccupante episodio.

La figlia di Francesco Facchinetti in pericolo: “Ha rischiato di morire”

Ieri pomeriggio, la moglie di Francesco Facchinetti ha approfittato del tempo trascorso in macchina in attesa dei suoi figli per raccontare un episodio davvero molto grave accaduto a sua figlia Lavinia.

“Non vi ho mai raccontato quella volta che abbiamo quasi perso la Livi, no ma davvero!” ha annunciato facendosi seria. “Sai quando dicono ‘A ha rischiato di morire!’- ha continuato- è stata l’unica volta che ho visto davvero qualcuno rischiare di morire!. Wilma ha poi ribadito la gravità del momento, aggiungendo anche una didascalia alle sue storie. Ha rischiato di morire ha scritto infatti. “Ho gli incubi almeno 1 volta al mese e i flashcards…tipo 1 volta alla settimana” ha commentato nella storia successiva.

Moglie Francesco Facchinetti Racconto
Wilma Helena Faissol, la moglie di Francesco Facchinetti, parla di quando sua figlia ha rischiato di morire
Fonte: Instagram

“Non vi ho raccontato, mi sono accorta, perché ogni tanto mi vengono i brividi, mi vengono i flash…” ha continuato ammettendo di sentirsi tuttora scossa al pensiero di quei momenti. “Sai perché? Perché sono stata offline in panico, in trauma per tipo due settimane, una settimana” ha aggiunto sospendendo poi per un attimo il racconto e ripostando l’immagine della piccola sulla barella già condivisa come post. “Wortse day of my life”, Il giorno peggiore della mia vita ha commentato.

Figlia Francesco Facchinetti
Lavinia, la figlia di Francesco Facchinetti, coricata su una barella in montagna
Fonte: Instagram

Paura per la figlia di Francesco Facchinetti: il racconto

Tornata a casa, Wilma Faissol ha raccontato quanto avvenuto alla piccola Lavinia qualche tempo fa. “La Livi si crede sorella gemella di Leone ha iniziato riferendosi al fratello maggiore della bimba. “Hanno un anno e quattro mesi di differenza, ma lei si credecioè tutto quello che Leone può fare, può farlo anche lei” ha spiegato. “Arriviamo in montagna– ha poi continuato arrivando all’episodio annunciato- andiamo alla scuola di sci, fanno una mini lezione per vedere in che classe vanno”.

“Leone, un anno e quattro mesi più grande, è maschio, ha più muscoli, ha già più coordinazione– ha spiegato- quindi lui va in una classe e la Livi va in una classe diciamo inferiore“. “Lei inc*****a nera!” ha dichiarato ricordando la rabbia della piccola.

Wilma ha poi raccontato che dopo il pranzo la bambina si era messa a piangere perché voleva fare una discesa con la mamma e il fratello maggiore. Lei e Francesco Facchinetti avevano quindi deciso di accontentarla, credendo di riuscire a seguirla senza problemi. “Abbiamo pensato, ‘siamo due adulti, va beh dai proviamo, andiamo piano piano‘” ha continuato, spiegando di aver affrontato la prima discesa senza troppi problemi. Nella seconda pista invece, la bambina aveva iniziato a dire di avere paura. Francesco Facchinetti era quindi sceso dal suo snowboard, per continuare a piedi con lei, ma la tavola era caduta sfortunatamente fuori pista.

Momenti drammatici per la famiglia Facchinetti: la caduta della piccola Lavinia

“Fino a lì faceva tutto molto ridere” ha osservato Wilma spiegando che Lavinia aveva poi chiesto di provare di nuovo a sciare. Mentre proseguiva sulla pista però, la bambina aveva girato la punta dello sci al contrario, iniziando a scendere dalla montagna in retromarcia a grande velocità. “Io urlavo– ha ricordato l’influencer- scendo dritta a una velocità a cui non sono mai andata, ma non riuscivo ad arrivare a lei, perché pesa tipo 20 chili, vola”. Francesco e il resto della famiglia erano troppo lontane da loro per poterle aiutare e Wilma aveva quindi cercato di fare tutto quanto possibile per seguire la bambina e arrestarla nella sua caduta.

Disperata, la moglie di Facchinetti aveva chiesto aiuto a un altro sciatore, ma questo si era spostato, lasciando che la bambina continuasse nella sua discesa incontrollata. “Mi ricordo di avere pensato ‘Come minimo si spacca tutto, come minimo si spacca il bacino, si spacca il femore’ e veramente, veramente ho pensato ‘forse muore’ ha aggiunto. Stanca e impaurita, la bambina si era poi buttata a terra, facendo un volo di 50 metri. Wilma l’aveva raggiunta, stendendola a terra per controllare che non ci fossero danni alla colonna vertebrale.

L’incidente di Lavinia Facchinetti: l’ironico lieto fine

“Lavinia, si siede, mi guarda e mi fa ‘non voglio più sciare’ ha ricordato ancora Wilma, ribadendo di averla controllata con estrema attenzione. Spaventata, la mamma della piccola aveva iniziato a chiedere che qualcuno chiamasse i soccorsi ed era scoppiata in un pianto incontrollabile, venendo abbracciata proprio dalla piccola, poi trasportata fuori pista dall’ambulanza. Wilma aveva seguito la bambina sciando nonostante lo spavento le facesse ancora tremare le gambe.

Una volta che anche i soccorsi le avevano garantito che Lavinia stesse bene, la moglie di Facchinetti aveva poi dovuto pagare l’ambulanza per il servizio prestato. La bambina, evidentemente già ripresa dallo choc, era quindi intervenuta con un commento inaspettato: “Mamma, ma così spendi tutti i tuoi soldi!”

Potrebbe interessarti