Cronaca dal Mondo

Incendio costringe 7mila persone lontane dalle loro casa per un’altra notte. La situazione in Costa Azzurra

Continuano gli incendi in Europa. In Francia ci sono 7mila sfollati mentre i vigli del fuoco lavorano senza sosta per domare l'incendio. In Italia ancora una vittima a causa dei roghi.
vigili del fuoco francia incendi

La situazione potrebbe migliorare nelle prossime ore. È infatti calato il vento in Costa Azzurra, dove le fiamme del più grande incendio dell’estate 2021 in Francia bruciano ormai da lunedì, quando è scoppiato. La situazione era apparsa subito difficile e minacciosa soprattutto che viveva nella zona. Circa 7.000 sono le persone sfollate che hanno passato la notte fuori casa, la seconda, e che sono state accolte in una struttura ricettiva della zona. Il presidente Macron dovrebbe raggiungere oggi il luogo. Anche in Italia continuano gli incendi: nelle scorse ore c’è stata anche una vittima in Calabria.

La forza dell’incendio in Costa Azzurra

Al lavoro per domare le fiamme ci sono un migliaio di vigili del fuoco che hanno lavorato per tutta la notte con 225 automezzi. La situazione dell’incendio che ha colpito la Costa Azzurra, però, si sarebbe sbloccata questa mattina: “Non c’è più vento, quindi potremo lavorare sul perimetro dell’incendio“, spiega all’Afp il portavoce dei vigili del fuoco del Var. “La situazione non è più allarmante come prima, ma rimane preoccupante“, sottolinea comunque per far comprendere la gravità della situazione.

L’incendio ha ormai bruciato oltre 4mila ettari di bosco e costretto all’evacuazione 7mila persone: gli sfollati sono sia residenti che turisti, sia francesi che stranieri. “Non è ancora possibile il loro rientro“, ha spiegato la Prefettura in una nota. Bisognerà attendere ancora il lavoro dei vigili del fuoco prima di prendere altre decisioni. Restano, intanto, chiuse al traffico due strade dipartimentali.

Guarda il video:

Gli incendi in Italia

Anche l’Italia è messa a dura prova dalla forza degli incendi che bruciano la penisola.

Nelle ultime ore c’è stata una vittima in Calabria. L’uomo, un 78enne, è stato trovato semicarbonizzato nella notte ad Acquaro, in provincia di Vibo Valentia. Dalla ricostruzione che emerge in queste ore, l’uomo si sarebbe accorto che il suo fondo agricolo stava prendendo fuoco. Nel tentativo di spegnere il rogo sarebbe rimasto investito dalle fiamme e deceduto.

Potrebbe interessarti