Gossip

Flavio Briatore scoppia la polemica con l’assessore di Forte dei Marmi: “Vive di turismo, è contro il turismo”

Flavio Briatore è al centro della polemica nata a Forte dei Marmi. L'assessore comunale della città avrebbe criticato lui e Daniela Santanché, sua socia in affari, e la sua reazione è durissima.
Flavio Briatore in primo piano

Flavio Briatore è protagonista di una nuova polemica che da giorni lo vede coinvolto in un duro confronto con la giunta comunale di Forte dei Marmi. In particolare, l’imprenditore ha voluto rispondere alle accuse mosse nei suoi confronti dall’assessore al Lavori pubblici e all’Ambiente Enrico Ghiselli. Il sindaco della nota località vacanziera avrebbe invece cercato di raffreddare i bollenti spiriti.

Flavio Briatore a Forte dei Marmi: il legame dell’imprenditore con la città

Flavio Briatore è tornato a far parlare di sé in questi giorni.

Questa volta però non è più il gossip sul presunto ritorno di fiamma con la sua ex Elisabetta Gregoraci a richiamare l’attenzione su di lui. L’imprenditore di origini piemontesi è infatti al centro di una discussione emersa a Forte dei Marmi e relativa alla sua attività imprenditoriale. Briatore e la politica Daniela Santanché sono infatti proprietari di una società, il Twiga-Forte dei Marmi Beach Club, nata nel 2001. Quest’ultima, spiega La Repubblica, avrebbe sede a Forte, ma si troverebbe in realtà a Marina di Pietrasanta.

La polemica su Flavio Briatore: le accuse dell’assessore di Forte dei Marmi

Come riporta La Repubblica, qualche giorno fa, l‘assessore ai Lavori pubblici e all’Ambiente di Forte dei Marmi Enrico Ghiselli avrebbe espresso la sua opinione sui due proprietari del Twiga-Forte dei Marmi Beach Club. A quanto pare però, le parole scelte per parlare dei due soci non sarebbero state del tutto cortesi. “Personaggi come Briatore e Santanché preferirei non venissero dalle nostre parti” avrebbe infatti dichiarato il politico sui social. Le sue parole sarebbero giunte a commento delle lamentele di alcuni residenti della città, che sui social avevano criticato l’invasione dei turisti.

Flavio Briatore risponde alle accuse dell’assessore di Forte dei Marmi: “Inconcepibile”

Giunto a conoscenza della parole espresse dall’assessore Ghiselli nei suoi confronti, Flavio Briatore ha deciso di rispondere a tono, pubblicando un video sul suo profilo Instagram. “Abbiamo scoperto che a Forte dei Marmi esiste un certo Ghiselliinizia infastidito l’imprenditore, parlando di fronte alla telecamera. “La cosa incredibile è che un assessore di un Comune che vive di turismo, è contro il turismo aggiunge, avanzando a sua volte critiche nei confronti dell’amministratore locale.

“Gli diamo fastidio– continua- cioè i turisti, tutti quelli che sono a Forte, a lui danno fastidio, perchè non volano, camminano per le strade. È una cosa inconcepibile”.

Briatore spiega quindi che da più di 15 anni la società di cui è proprietario insieme a Daniela Santanché “continua a investire, dà posti di lavoro“. “Parli con i ragazzi– afferma l’imprenditore rivolgendosi al politico- sono 150, parli con le famiglie che lavorano da noi”. “Io non so come un assessore possa fare delle esternazioni del genere dichiara indignato.

“Un assessore– ribadisce- in un comune come Forte dei Marmi che dice che i turisti gli danno fastidio e non vede l’ora che se ne vadano, per me il cervello ce l’ha atrofizzato, non ce l’ha pensante”. “Il turismo a Forte dei Marmi è il 50% dell’introito della gente” ha tuonato ancora.

“Mi meraviglio che il sindaco e nessuno della giunta di Forte dei Marmi lo prende e lo butta fuori” ha concluso rivolgendosi infine al primo cittadino.

Nelle ultime ore, Bruno Murzi, sindaco di Forte dei Marmi sembrerebbe essere intervenuto nella discussione fra Briatore e l’assessore comunale, cercando di sedare gli animi.

Le sue parole sono state riportate da La Repubblica. Imprenditori che hanno la forza e il il coraggio di investire nel nostro territorio, creando posti di lavoro, sono i benvenuti” avrebbe dichiarato. “Il mio assessore ha fatto esternazioni personali motivato da una sua idea” avrebbe poi aggiunto non schierandosi completamente dalla sua parte.

“Il turismo che si è sempre fatto qui è più moderato– avrebbe spiegato-ma il Forte sa adattarsi alle modifiche che i tempi richiedono, pur chiedendo di mantenere le sue caratteristiche“. “Quest’estate, a causa delle discoteche chiuse, i giovani che affollano il Forte si aggirano alla ricerca di qualcosa da fare, e trovano risposta anche nell’offerta di luoghi come il locale di Briatore e Santanché, quindi ben vengano avrebbe ancora aggiunto.

“Nulla vieta proposte diverse. Siamo aperti al dialogo la conclusione del primo cittadino.

Potrebbe interessarti