Economia

Bonus tv decoder: chi può averlo e come si fa a richiedere l’incentivo verso la nuova tv digitale

Il bonus decoder si inserisce nella transizione verso il nuovo digitale terrestre. Ecco chi ha diritto a questa agevolazione e come si richiede
bonus tv decoder, quali sono i requisiti

Tra le numerose agevolazione attive c’è il bonus decoder, l’incentivo statale progettato per agevolare la transizione verso i nuovi standard trasmissivi che entreranno in vigore nel 2022. Ecco nel dettaglio di cosa si tratta e chi potrà richiederlo.

Bonus tv decoder: che cos’è e chi ne ha diritto

Il bonus decoder consente l’acquisto di tv e decoder compatibili con il digitale terrestre di seconda generazione DVB-T2/HEVC. È stato introdotto con la Legge di Bilancio nel 2019 e sarà possibile ottenerlo fino alla fine del 2022.

Per richiederlo è necessario soddisfare alcuni requisiti:

  • Avere la cittadinanza italiana;
  • Avere un ISEE non superiore a 20.000€;
  • Appartenere a un nucleo familiare i cui componenti non abbiano già usufruito di questo bonus.

Bonus tv decoder: come si richiede e dove spenderlo

Per richiedere il bonus decoder bisogna scaricare il modulo di autodichiarazione dall’apposita piattaforma del Ministero dello Sviluppo Economico. Tale modulo, unito al documento d’identità e al codice fiscale del richiedente, va presentato presso il rivenditore prescelto.

Non tutti i rivenditori risultano idonei all’erogazione del bonus. Il MiSE richiede infatti di rispettare i medesimi requisiti richiesti ai rivenditori interessati dal bonus rottamazione tv:

  • Avere Partita IVA italiana;
  • Essere registrati sull’apposita piattaforma dell’Agenzia delle Entrate, così da avere l’autorizzazione per applicare il bonus al momento dell’acquisto.

Bonus tv decoder: quanto vale

Dal 23 agosto 2021 il bonus decoder consente di ottenere uno sconto pari a 30€ (o al prezzo di acquisto, se inferiore a questa cifra) sull’acquisto di un decoder o di una tv. Lo sconto è praticato direttamente dal rivenditore, il quale recupera l’importo tramite credito d’imposta.

Lo stanziamento complessivo previsto dal Ministero dello Sviluppo Economico è di circa 150.000.000€ e il bonus sarà in vigore fino al 31 dicembre 2022, oppure fino all’esaurimento delle risorse stanziate.

Bonus tv decoder e bonus rottamazione tv

Il bonus decoder, per chi ne ha diritto, sarà cumulabile con il bonus rottamazione tv. In questo modo sarà possibile ottenere un sconto fino a 130€ per sostituire i vecchi dispositivi non più compatibili con i nuovi standard tecnologici di ricezione dei canali, in arrivo nel 2022.

Potrebbe interessarti