Politica

Afghanistan, la guerra è finita: via le truppe americane, partito l’ultimo volo. I talebani in festa

La guerra degli USA in Afghanistan è terminata nelle mezzanotte di Kabul, quando l'ultimo volo è ufficialmente partito dall'aeroporto della capitale.
afghanistan fine della guerra

Appena qualche ore fa sono partiti gli ultimi aerei americani dall’aeroporto di Kabul. Gli USA hanno terminato l’evacuazione dall’Afghanistan mettendo fine ai loro 20 anni di guerra. I talebani a quel punto hanno sparato in diverse zone della capitale per festeggiare la partenza degli americani.

L’annuncio della Casa Bianca: gli USA hanno lasciato l’Afghanistan

Gli ultimi 17 giorni hanno visto le nostre truppe eseguire la più grande evacuazione aerea nella storia americana, portando via oltre 120mila cittadini statunitensi, cittadini dei Paesi nostri alleati e afghani alleati degli Stati Uniti.

Lo hanno fatto con coraggio impareggiabile, professionalità e risolutezza. Ora, la nostra presenza ventennale in Afghanistan è finita“, sono queste le parole del presidente americano Joe Biden in una nota diffusa dalla Casa Bianca. L’Italia, intanto, ha terminato la propria evacuazione il 27 agosto. Biden ha poi spiegato di aver chiesto al segretario di Stato Antony Blinken di “continuare a guidare il coordinamento con i partner internazionali per garantire il passaggio sicuro di tutti gli americani, degli afghani e degli stranieri che vogliono lasciare l’Afghanistan” dopo il ritiro dei soldati.

Nella mezzanotte di Kabul è partito l’ultimo C-17, decollato dall’aeroporto internazionale di Kabul (alle 21.29 in Italia). A bordo c’erano l’ambasciatore americano e un generale, gli ultimi a lasciare il Paese. “Il ritiro di stasera significa sia la fine dell’evacuazione del materiale militare che la fine di quasi 20 anni di missione iniziata in Afghanistan poco dopo l’11 settembre“, ha sottolineato il generale Kenneth McKenzie, capo del comando centrale Usa.

Festa per i talebani che dichiarano l’indipendenza dell’Afghanistan

I Talebani, nella mattina di Kabul, sono entrati all’aeroporto internazionale per festeggiare il ritiro degli ultimi militari americani dall’Afghanistan. Il portavoce Zabihullah Mujahid ha tenuto una conferenza stampa. “Questa vittoria appartiene a tutti noi, l’Emirato islamico è una nazione libera e sovrana“. Poi ha aggiunto: “Vogliamo avere buoni rapporti con gli Stati Uniti e con il mondo intero. Apriremo a relazioni diplomatiche con tutti”. “Ora l’autorità è in mano agli afghani formeremo un governo islamico e garantiremo la sicurezza“.

Potrebbe interessarti