TV e Spettacolo

Diletta Leotta e il dramma del revenge porn. La tragica confessione: “Ho pensato che la mia vita fosse finita”

Diletta Leotta ha vissuto sulla sua pelle il dramma del revenge porn. La conduttrice sportiva ha raccontato quanto vissuto quando ha scoperto che le sue immagini erano state diffuse online.
Diletta Leotta è un fiume in piena dopo l'ultimo falso gossip su di lei:

Diletta Leotta è solita mostrarsi sorridente sui social e nel corso delle trasmissioni sportive dei canali più seguiti dagli amanti del calcio. Nelle prossime ore, la conduttrice farà luce su un lato inedito di sé. Protagonista dell’intervista con Veronica Gentili per Buoni o Cattivi in onda questa sera, Diletta ha rivelato di aver affrontato momenti davvero complessi. In passato il noto volto televisivo si era ritrovata a essere vittima di revenge porn.

Diletta Leotta e il dramma delle foto diffuse in rete: “Ho sentito un vuoto dentro”

Questa sera Diletta Leotta sarà la protagonista di una delle interviste di Buoni o Cattivi, condotto da Veronica Gentili e in onda su Italia 1.

La nota conduttrice sportiva ha accettato di condividere con la padrona di casa e con il pubblico della trasmissione il racconto di una vicenda molto dolorosa. In passato infatti, alcune immagini di Diletta erano state estratte da un suo pc e diffuse senza alcun consenso online. Proprio in quell’occasione, la Leotta aveva provato sulla sua pelle il dramma del revenge porn.

“Quel momento me lo ricordo benissimo– le parole di Diletta riportate in anteprima da TgCom24 – un mio amico mi ha detto che stavano girando delle mie foto, foto strane”.

“Io ho risposto che sicuramente non erano mie, che non ero io, pensando a dei fotomontaggi” ha aggiunto riferendo le sue prime reazioni.

“Lui mi ha mandato la prima foto e io ho sentito un vuoto dentro, mi si è bloccato il respiro credo per più di dieci minuti, non riuscivo proprio a respirare ha ammesso drammaticamente Diletta. “È stato un momento tragico” ha spiegato ancora.

Diletta Leotta vittima di revenge porn, la confessione: “Ero ancora minorenne”

Dopo aver scoperto che le sue immagini private erano state rese pubbliche, Diletta Leotta aveva vissuto momenti davvero terribili.

Ho pensato che la mia vita fosse finita, che non sarei più uscita di casa perché all’idea che le persone potessero guardarmi” ha ricordato drammaticamente parlando con Veronica Gentili.

“Anche se avevo i vestiti, mi sentivo nuda ha poi aggiunto riportando le spiacevolissime sensazioni percepite. “Quelle foto, in alcune ero ancora minorenne, erano foto che una ragazza si scatta con l’ingenuità di vedersi davanti a uno specchio, dopo la doccia” ha spiegato.

“Non le avevo mai mandate a nessuno, erano all’interno del mio computer” ha sottolineato spiegando che era stato hackerato.

Potrebbe interessarti