TV e Spettacolo

Bebe Vio riceve la standing ovation al Parlamento europeo, la sua reazione: “Volevo sotterrarmi”. Le immagini

Bebe Vio è stata ospite del Parlamento europeo, dove ha ricevuto una standing ovation e un elogio pubblico da parte di Ursula Von der Leyen. L'atleta ha reagito emozionata al momento.
Bebe Vio parlamento europeo

Bebe Vio ha preso parte a un importante incontro al Parlamento europeo di Strasburgo. A volerla fortemente è stata la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, che ha riservato per lei parole di elogio. L’atleta olimpica è stata accolta da una standing ovation. Le sue parole dopo l’importante incontrano lasciano intendere la grande emozione provata.

Bebe Vio ospite al Parlamento europeo: il racconto dell’atleta

Ieri Bebe Vio è stata ospite al Parlamento Europeo alla presenza della presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, in occasione del suo secondo discorso sullo stato dell’Unione.

La politica tedesca ha elogiato la campionessa definendola “una leader, immagine della sua generazione, da cui trarre ispirazione. “Questa è l’anima dell’Europa e del suo futuro” ha osservato ancora, ricordando che ha superato così tanto nonostante la sua giovane età. “Lei ce l’ha fatta attraverso il talento, la tenacia, il suo è un atteggiamento positivo, è una paladina dei valori in cui crede ha dichiarato Ursula.

È stato bellissimo ha commentato Bebe parlando con i giornalisti dopo l’incontro.

“Ci siamo viste anche ieri sera, siamo state un po’ insieme ieri sera” ha rivelato la sportiva. “Essere qua è stupendo, essere qua e poter rappresentare il mondo italiano, il mondo dello sport, il mondo dei giovani e della disabilità, che sono 4 cose a cui tengo moltissimo” ha dichiarato emozionata.

Bebe Vio dopo il discorso di Ursula von der Leyen confessa: “Questa parola mi fa sempre molta paura”

In merito alle parole dette dalla presidente della Commissione Europea nei suoi confronti, Bebe Vio non ha potuto nascondere la grande emozione provata.

Questa parola mi fa sempre molta paura– ha esordito- non voglio mai dire questa cosa qua, però mi sento fiera di poter rappresentare queste cose. Sono molto felice”. “Sapere di avere il supporto di una persona così speciale è veramente qualcosa di bello” ha commentato ancora entusiasta parlando di Ursula von der Leyen.

bebe vio arrivo parlamento
Bebe Vio arriva al Parlamento europeo con Ursula von der Leyen
Fonte: Imagoeconomica

Bebe Vio e l’applauso al Parlamento europeo “Volevo sotterrarmi”

Fra i momenti della sua esperienza al Parlamento europeo che più resteranno nella memoria dell’atleta c’è sicuramente il lungo applauso ricevuto al suo ingresso.

Volevo sotterrarmi ha commentato ridendo Bebe. “È stato veramente imbarazzante ha aggiunto. “Bellissimo eh, bellissimo– ha continuato rivelando poi un retroscena- mi sono avvicinata a Paolo Gentiloni e gli ho detto ‘aiutami’. “Però bello, anche avere Paolo come compagno di banco è divertente ha concluso chiamando l’ex premier italiano per nome.

Bebe Vio Paolo Gentiloni
Bebe Vio e Paolo Gentiloni al Parlamento europeo
Fonte: Imagoeconomica

Bebe Vio e la grande emozione vissuta a Strasburgo

Bebe Vio ha avvertito l’importanza della sua presenza al Parlamento europeo e a quanto pare non è riuscita a contenere le sue emozioni nemmeno durante l’evento.

Ho pianto dall’inizio alla fine ha ammesso l’atleta. “Per me è stato tutto molto emozionante, è stato bellissimo” ha aggiunto con la voce ancora tremante. La figata dello sport è questa. La presidente mi ha vista a Tokyo. Tu vedi un’azione sportiva e sai che in realtà si può fare molto molto altro dietro” ha osservato. “Ringrazio lo sport perché può comunicare tanto e non vediamo l’ora di riuscire a fare grandi cose ha ancora commentato.

“Io mi sto godendo la mia vita al massimo ha dichiarato orgogliosa Bebe. “Ho 24 anni ed è da tanti anni che me la godo veramente tanto, facendo un sacco di cose, ma semplicemente perché mi diverto e amo tutto ciò che faccioil suo commento conclusivo.

bebe vio
Bebe Vio incontra il vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans
Fonte: Imagoeconomica

Potrebbe interessarti