Cronaca Nera

Donna uccisa a coltellate a Cremona, svolta nel caso: catturato il figlio 35enne, presunto omicida

È stato catturato in serata Younes El Yassire, il 35enne che avrebbe ucciso la madre a coltellate a Cremona nella mattinata di oggi. L'uomo si sarebbe dato alla fuga ed è stato preso alla periferia della città
arrestato il figlio della donna morta accoltellata a cremona

Era ricercato da qualche ora il 35enne che avrebbe ucciso la madre, una donna 54enne di origini marocchine ma residente da anni a Cremona. Gli agenti della polizia lo hanno fermato in serata in una zona di periferia e non avrebbe opposto resistenza: a mezzogiorno di oggi avrebbe ucciso la madre, per poi fuggire.

Cremona, uccide la madre e si dà alla fuga: arrestato

Secondo quanto riporta Ansa, Younes El Yassire, il 35enne ricercato da questa mattina dagli agenti di Cremona perché avrebbe accoltellato e ucciso la madre, è stato catturato in serata.

La Questura temeva che l’uomo, non avendo la patente, volesse darsi alla macchia prendendo un treno alla stazione ferroviaria. Invece, sarebbe stato rintracciata alla periferia della città: Younes avrebbe vagato a piedi per molte ore e quando è stato fermato dagli agenti non avrebbe opposto alcuna resistenza.

Le fonti riportano che l’uomo si sarebbe cambiato i vestiti e non avrebbe detto niente quanto è stato arrestato. Potrebbe aver parlato nell’interrogatorio iniziato in serata, subito dopo essere stato portato in Questura in stato di fermo.

Donna uccisa a coltellate a Cremona: il figlio è il presunto omicida

Tutto è accaduto attorno alle 12 di oggi, 23 novembre. Il marito della vittima è rientrato in casa dopo il lavoro ed ha trovato il corpo esanime della moglie, la 54enne di origini marocchine Fatna Moukhrif. La donna è stata accoltellata e lasciata agonizzante sul letto. Le forze dell’ordine hanno iniziato subito a ipotizzare che l’autore del gesto potesse essere il figlio della donna, inizialmente riportato come un 20enne quando in realtà ne avrebbe 35. Il figlio sarebbe fuggito dopo aver ucciso la madre ed era iniziata una ricerca a tappeto nella zona.

In casa è stata trovata l’arma del delitto.

Inoltre, è emerso che il presunto omicida della madre avrebbe problemi psichici per i quali sarebbe in cura. La donna uccisa a Cremona è l’ennesimo caso di femminicidio in Italia. Il nuovo report del Viminale è stato aggiornato al 20 settembre e conta 206 omicidi, di cui 86 vittime donne, 73 uccise in ambito familiare e affettivo, 52 sono state uccide da un partner o da un ex.

Potrebbe interessarti