Politica

Carles Puigdemont, il giudice ha deciso: l’ex presidente della Catalogna è libero, ma dovrà restare in Sardegna

Carles Puigdemont, l'ex presidente della Catalogna, è libero, ma dovrà restare in Sardegna. Dopo l'arresto, resta da comprendere se per lui sarà decretata l'estradizione.
Puigdemont Carles

Per il giudice della Corte d’Appello di Sassari l’ex presidente della Catalogna Carles Puigdemont è libero, ma non è ancora chiaro se dovrà essere estradato oppure no. Fino al momento della decisione ufficiale, dovrà restare in Sardegna. Ieri sera è avvenuto il suo arresto per mano della polizia, all’aeroporto di Alghero.

Carles Puigdemont è libero, ma resta in Sardegna

Dopo il suo arresto avvenuto nella serata di ieri all’aeroporto d’Alghero, Carles Puigdemont ha ricevuto l’esito del giudice sulla condizione legale.

La Corte d’Appello di Sassari si è riunita in queste ore e, come riporta Ansa, il giudice Plinia Azzena ha decretato che l’arresto di Carles Puigdemont non è da considerarsi illegale. Tuttavia, spiega ancora l’agenzia, anche la richiesta della procuratrice generale Gabriella Pintus è stata accolta. Per il giudice, non c’è motivo di apllicare alcun tipo di misura cautelare a carico dell’ex presidente della Catalogna.

Nonostante la scelta del giudice, il caso di Puigdemont non può ancora dirsi terminato. Rimane da stabilire se dovrà essere estradato oppure no.

Fino al momento della decisione ufficiale, dovrà rimanere in Sardegna.

Carles Puigdemont arrestato in Sardegna: la vicenda

Ieri sera, Carles Puigdemont è stato arrestato al suo arrivo all’aeroporto di Alghero, dalla polizia. Le autorità spagnole avevano emesso su di lui un mandato di arresto europeo, per reati contro l’ordine e la sicurezza pubblica nazionale. Il leader degli indipendentisti catalani si sarebbe recato nella città sarda, di cultura e lingua catalana, per prendere parte a un incontro con il movimento autonomista sardo. In agenda vi sarebbe stato anche un incontro con il presidente della Regione, Christian Solinas e con il presidente del consiglio regionale, Michele Pais.

La sua fuga dalla Spagna prosegue ormai dal 30 ottbre 2017, quando aveva lasciato il Paese per rifugiarsi a Bruxelles. Su di lui pendeva allora l’accusa di ribellione da parte della Procura di Madrid. Negli anni, su Puigdemont sono stati emessi mandati di arresto più volte rimossi e poi nuovamente istituiti.

Potrebbe interessarti