TV e Spettacolo

Claudia Koll svela a Diaco lo spaventoso retroscena della sua conversione: “Il diavolo voleva uccidermi”

Claudia Koll si racconta e ripercorre attraverso suoni, musiche e immagini i dettagli che hanno scandito la sua vita e il cambiamento che ha portato alla sua conversione in Dio.

Claudia Koll ospite di Pierluigi Diaco, si lascia andare a delle dichiarazioni in merito al suo percorso di fede partito dopo un episodio terribile per lei. “Il diavolo mi ha aggredita, voleva uccidermi”, ha detto l’attrice, spiegando che solo la fede e la speranza in Dio l’hanno salvata. L’attrice si racconta quindi attraverso suoni e suggestioni che fanno da sfondo nella trasmissione di Diaco.

Claudia Koll, cosa fa oggi l’ex attrice

Claudia Koll ha parlato di sé a Ti Sento, il programma di Pierluigi Diaco.

Koll del suo passato come attrice e presentatrice vuole parlare ben poco, oggi è una persona diversa, parla di lei come di una donna in evoluzione che non guarda al passato. Vive il presente senza pensare alla donna di spettacolo che è stata; oggi Claudia Koll è una ex attrice e presentatrice che si dedica a insegnare recitazione nella sua accademia.

Il suo stile di vita è cambiato, assiste i più bisognosi, i senzatetto delle strade di Roma. Si prende cura di loro economicamente e moralmente. Il percorso che ha intrapreso l’ha portata a una crescita interiore che l’ha arricchita.

La conversione religiosa di Claudia Koll

La conversione in Dio è avvenuta dopo un lungo percorso di vita. Claudia Koll ha detto di essere stata attaccata fisicamente dal male “Il diavolo voleva uccidermi”. L’ attrice ha spiegato che la fede e la speranza in Dio l’hanno liberata, ha respirato la pace dopo essersi affidata a lui, non sentiva più il suo corpo posseduto da una forza maligna.

Sua nonna Maria è stata una figura centrale nella sua esistenza, ha imparato a pregare insieme a lei. Attraverso i film che guardava cercava di analizzare le esperienze vissute dai personaggi, e le loro sofferenze.

Aiuta la gente, ascolta le loro storie nello stesso modo come lo faceva con sua nonna non vedente.  

La carriera di Claudia Koll

Attraverso il suono di un’ambulanza che arriva in un pronto soccorso, Diaco fa rivivere a Claudia Koll la sua vita come figlia di genitori medici. Si iscrive a medicina, ma capisce che il suo sogno era diventare attrice, e decide di intraprendere la carriera nel mondo dello spettacolo. Ricordiamo i suoi ruoli di Linda e il Brigadiere, accanto a Nino Manfredi, e come valletta accanto a Pippo Baudo al Festival di Sanremo.

Claudia Koll e la vita da mamma

Claudia è mamma di due figli avuti in affidamento, Jean Marie di 29 anni, e Natanaele di 5 anni.

Il suo primo figlio l’ha avuto in affidamento quando il ragazzo aveva 16 anni, proviene dal Burundi, aveva dei problemi ai reni, e anche se ha una madre, ha deciso di restare con lei. La sua associazione si occupa di aiutare le famiglie in Africa, provvedendo agli studi dei bambini che non hanno un sostegno economico.

L’intervista si conclude con una canzone di Renato Zero “Il grande incantesimo”. Claudia rivela che il grande incantesimo della sua vita è la musica, la rilassa durante i suoi momenti liberi.

Chi entra nella sua accademia che offre un approccio non solo attorale, durante i suoi corsi lavora sul corpo, sulla recitazione e sulla voce.

Con la sua agente Paola Bonelli è rimasto un rapporto di stima reciproca, nutre un gran affetto, l’aiuta ancora a organizzare gli eventi a cui partecipa.

Potrebbe interessarti