Grande Fratello

Ainett Stephens ricorda la madre e la sorella al Grande Fratello Vip: il racconto di un passato di dolore

Ainett Stephens racconta il capitolo più doloroso della sua vita, segnato dalla misteriosa morte della madre e della sorella. Al Grande Fratello Vip la concorrente si lascia andare a intime confessioni
ainett-stephens-storia-gf-vip

La vita di Ainett Stephens ha dovuto fare i conti con alcune difficoltà che l’hanno messa di fronte al dolore e alla sofferenza. Al Grande Fratello Vip la concorrente ricorda la morte, ancora avvolta nel mistero, della madre e della sorella. “Ho dovuto rimboccarmi le maniche” rivela, spiegando come dopo quel dolore sia riuscita a portare i fratelli via dal Venezuela e a crescerli in Italia, come una seconda mamma.

Ainett Stephens: il dolore del passato riaffiora al GF Vip

Riaffiora al Grande Fratello Vip il doloroso passato di Ainett Stephens, già raccontato in un’intima intervista a Verissimo lo scorso febbraio.

La conduttrice ha alle sue spalle un grande dolore per un mistero irrisolto, legato alla morte della madre e della sorella maggiore nel 2004. Alfonso Signorini la convoca in Super-Led per parlare privatamente con lei di questo difficile capitolo della sua vita. Sullo schermo compare l’immagine della madre, che viene ricordata dalla concorrente: “Era una madre tosta e molto dolce allo stesso tempo“.

Ainett successivamente ripercorre il dolore per la duplice scomparsa della madre e della sorella in Venezuela, loro terra natia.

All’epoca la Stephens era già sbarcata in Italia in cerca di fortuna: “Nel 2004 sono venute a mancare entrambe. Hanno chiamato sotto il periodo di Natale, io ero già in Italia, dicendo che sarebbero arrivate in Italia tra pochi giorni e poi non le abbiamo più viste“. E, a seguire, rivela un brutale dettaglio sulla loro misteriosa scomparsa: “Siamo sicure che sono morte: girano voci e dicono che siano state uccise e bruciate“.

Ainett Stephens e i fratelli: “Mi sono dovuta prendere cura di loro

Ainett Stephens ha commosso tutti con il suo racconto, lasciando senza parole anche Alfonso Signorini.

La concorrente spiega: “Ho dovuto rimboccarmi le maniche. Non importa quanto sia grande la disgrazia: bisogna andare avanti. Mi sono ritrovata a capo di tutta la mia famiglia e mi sono dovuta prendere cura di loro. Ho riportato i miei fratelli in Italia“. E ha dimostrato grandissima forza, nonostante il dolore: “Non c’era tempo per piangere. Quando mia madre era sparita abbiamo dovuto vendere la casa in Venezuela e i miei fratelli sono rimasti per strada“.

Il difficile capitolo del suo passato è e resterà tale.

Ainett ha intenzione di non parlarne più per non rendere la sofferenza ancor più logorante: “Io con i miei fratelli abbiamo deciso di non parlarne più di tanto, perché secondo me le cose che ti logorano vanno lasciate nel passato. So che non è facile“.

Ainett in lacrime in giardino: l’incontro con la sorella Lintang

Ainett Stephens ha rivelato di essere riuscita a portare tutti i suoi fratelli minori in Italia, lontani dal Venezuela. Ed è riuscita ad infondere in loro coraggio e forza d’animo: “Ho dovuto lavorare molto su me stessa, abbiamo cercato di non rivivere quei momenti così dolorosi“.

Per lei, a seguire, è in arrivo una sorpresa speciale: in giardino Ainett incontra la sorella minore Lintang, che ha cresciuto nel corso degli anni e per la quale è diventata come una seconda mamma.

La ragazza rivolge parole bellissime alla sorella maggiore, che non trattiene le lacrime: “Ainett non è stata solo una sorella, ma anche una grande mamma e noi dobbiamo praticamente tutto a lei“.

Potrebbe interessarti