Bandi

Concorso INPS, 1858 posti a tempo indeterminato: qual è il profilo ricercato e come presentare domanda

Bando di concorso indetto dall'INPS per 1858 assunzioni a tempo indeterminato: ecco quali sono i requisiti, le modalità per candidarsi e le materie d'esame da studiare
concorso inps tempo indeterminato

Nuovo bando di concorso per 1858 posti a tempo indeterminato presso l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale. L’annuncio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 78 del 01/10/2021. Il profilo professionale ricercato è quello di Consulente di protezione sociale.

Concorso INPS: i requisiti

Per candidarsi, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza europea;
  • essere in possesso di Laurea magistrale/specialistica in una delle seguenti discipline: finanza, ingegneria gestionale, relazioni internazionali, scienze dell’economia, scienze della politica, scienze delle pubbliche amministrazioni, scienze economiche per l’ambiente e la cultura, scienze economico-aziendali, scienze per la cooperazione allo sviluppo, scienze statistiche, metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi, statistica demografica e sociale, statistica economica finanziaria ed attuariale, statistica per la ricerca sperimentale, scienze statistiche attuariali e finanziarie, servizio sociale e politiche sociali, programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali, sociologia e ricerca sociale, sociologia, metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali, studi europei, giurisprudenza, teoria e tecniche della normazione e dell’informazione, ovvero diploma di laurea (DL) secondo il “vecchio ordinamento” corrispondente ad una delle predette lauree magistrali;
  • idoneità fisica;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non avere riportato condanne penali o avere procedimenti penali;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego pressa una pubblica amministrazione, non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale.

Concorso per Consulente di protezione sociale: come fare domanda

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica compilando l’apposito modulo ed utilizzando la specifica applicazione disponibile sul sito INPS. L’accesso dovrà avvenire mediante l’utilizzo di Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID, oppure Carta Nazionale dei Servizi CNS oppure Carta di Identità Elettronica CIE. Il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata PEC. Il termine ultimo per presentare domanda è il 02/11/2021.

Concorso: i dettagli e le materie delle prove d’esame

Nell’eventualità in cui pervenga un numero di domande di partecipazione superiore a 25.000, l’INPS effettuerà una preselezione dei candidati, consistente in quesiti a risposta multipla, di carattere psicoattitudinale, logica, lingua inglese, competenze informatiche, cultura generale.

I candidati sosterranno una prima prova scritta che consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla volta ad accertare la conoscenza delle seguenti materie:

  • bilancio e contabilità pubblica;
  • pianificazione, programmazione e controllo e organizzazione e gestione aziendale;
  • diritto amministrativo e costituzionale;
  • diritto del lavoro e legislazione sociale.

In seguito, i candidati saranno sottoposti a una seconda prova scritta, che consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla volta ad accertare la conoscenza delle seguenti materie:

  • scienza delle finanze;
  • economia del lavoro;
  • elementi di economia politica;
  • diritto civile;
  • elementi di diritto penale.

Infine, la prova orale verterà sulle materie oggetto delle prove scritte, nonché inglese e informatica.

Potrebbe interessarti