TV e Spettacolo

Fabrizio Corona evade gli arresti domiciliari: fermato a Genova in un locale senza permesso

Fabrizio Corona è stato fermato a Genova per aver evaso gli arresti domiciliari. Con sé aveva un permesso di uscita per Roma, ma non si spiega la tappa non concessa in Ligura.
Fabrizio Corona evade arresti

Fabrizio Corona ha evaso gli arresti domiciliari. L’ex re dei paparazzi aveva ottenuto un permesso per recarsi a Roma, ma nella serata di martedì è stato trovato a Genova, in un locale. I funzionari della Guardia di Finanza lo hanno sottoposto in stato di fermo giudiziario. Il pm ha inoltre chiesto l’arresto, ma pare che non sia stato concesso.

Fabrizio Corona evade gli arresti domiciliari: fermato a Genova in un locale

Martedì sera, Fabrizio Corona è stato fermato dalla Guardia di Finanza di Genova mentre si trovava in un locale nel centro della città.

A riportare la notizia è La Repubblica, che spiega che i “Baschi Verdi” che hanno effettuato il controllo lo hanno riconosciuto senza nemmeno dover vedere i suoi documenti. Lo stesso Corona non avrebbe negato, spiegando invece di avere un permesso firmato dai giudici. Come spiega la fonte però, il permesso approvava il suo spostamento dalla sede di domicilio per una temporanea visita a Roma, probabilmente per incontrare qualche parente.

I militari della Guardia di Finanza di Genova avrebbero posto Corona in stato di fermo giudiziario, mentre il pm di turno Arianna Ciavattini avrebbe richiesto l’arresto in carcere.

Tale misura però non sarebbe stata concessa. Sull’ex marito di Nina Moric pesa comunque la denuncia a piede libero per evasione. Secondo La Repubblica, i giudici del Tribunale di Sorveglianza di Milano potrebbero decidere di procedere nuovamente con la misura cautelare in carcere.

Fabrizio Corona a “Non è l’Arena”: ospite in tv prima di evadere gli arresti

Proprio la sera prima di essere fermato dalla Guardia di Finanza di Genova, Fabrizio Corona ha preso parte alla puntata di Non è l’Arena” di Massimo Giletti.

Nel corso della diretta è stato protagonista di un’accesa lite con il giornalista Luca Telese. Dopo aver ascoltato il racconto del suo percorso giudiziario, comprendente scene di violenza e autoviolenza, Telese lo ha definito una “persona malatta”, facendolo andare su tutte le furie. “Ma non è vero” ha reagito lui. “Io odio questi giornalisti italiani che oggi sono politicamente corretti” è poi esploso perdendo il controllo e alzando sempre più il tono di voce.

Massimo Giletti lo ha quindi ripreso, invitandolo a moderare i toni e a dialogare senza alzare la voce. “Fabrizio, io ti prego una cosa, se no ti devo chiedere di uscire, perché stando così in questo modo non fai bene a te stesso.

Se uno ti invita devi dimostrare di portare avanti certi discorsi in modo normale” lo ha ammonito.

Potrebbe interessarti