Gossip

Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor: la testimonianza di Benjamin Mascolo e le accuse di falsità

Benjamin Mascolo testimonia l'episodio di violenza ai danni di Francesco Facchinetti e per mano del lottatore Conor McGregor. Il cantante smentisce le accuse di falsità.
Francesco Facchinetti Benjamin MAscolo

Sembrano essere stati momenti davvero terribili quelli vissuti da Francesco Facchinetti, che ieri ha raccontato di essere stato aggredito da Conor McGregor a Roma. Il campione di MMA lo avrebbe colpito in pieno volto, causandogli la rottura del labbro e non solo. Nelle ultime ore, Benjamin Mascolo ha voluto fornire la sua testimonianza sull’accaduto, condividendo con i fan il racconto dell’episodio di violenza ai danni del cantante. Proprio la voce de “Il capitano uncino” si è detto molto arrabbiato per le accuse ricevute in questi giorni da chi ritiene abbia inventato tutto.

Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor: parla Benjamin Mascolo

Di ritorno da un’evento a Roma, Benjamin Mascolo ha voluto parlare ai suoi fan dell’episodio avvenuto nella capitale ai danni di Francesco Facchinetti.

Il figlio del noto Pooh ha raccontato ieri mattina di essere stato copito dal campione di arti marziali Conor McGregor. L’aggressione sarebbe avvenuta dopo una serata di chiacchiere e risate, lasciando particolarmente sorpreso il dj. Dopo il suo racconto sull’accaduto, con tanto di immagini per mostrare le ferite riportate, anche l’ex del duo “Benji e Fede” ha voluto fare luce sull’episodio.

Il cantante ha esordito spiegando di essere rimasto “sotto shock”, così come tutte le altre persone presenti. Con lui sul posto vi sarebbero infatti stati anche i suoi familiari e alcuni amici, fra cui appunto Facchinetti con la moglie. “Conor McGregor, il lottatore, ha mandato un messaggio a una perosna a me cara” ha spiegato, aggiungendo di non volerla nominare senza il suo permesso. Lo sportivo avrebbe invitato questa persona e i suoi amici a raggiungerlo al St.

Regis Hotel “a fare festa. Mascolo e la sua comitiva avrebbero quindi raggiunto il McGregor verso la mezzanotte, venendo condotti dalle sue guardie in una sala privata adibita a bar.

Benji Mascolo e l’incontro con Conor McGregor prima dell’aggressione a Francesco Facchinetti

Benji ha rivelato di aver atteso per circa un’ora prima di incontrare Conor McGregor e di aver poi parlato con lui amichevolemente. Tutto sarebbe proceduto per il meglio per circa due ore, fino a quando, giunto il momento di andarsene, il lottatore avrebbe insistito chiedendo loro di restare. Francesco Facchinetti avrebbe quindi accettato di rimanere.

Di colpo però, spiega Mascolo, Conor lo avrebbe aggredito “dal nulla”. “Ero a 30 cm di distanza ragazzi, sono scioccato. Mia moglie era lì anche lei. Potete immaginare quanto questa cosa mi abbia scosso ha ammesso. “Conor McGregor tira un pugno in faccia a Francesco Facchinetti. Ma un pugno vero. Lo becca e gli spacca il labbro qua in mezzo e lo becca anche sul naso” ha ricordato. A quel punto il dj sarebbe indietreggiato, non cadendo e le guardie sarebbero intervenute per portare altrove il lottatore. Benji, che non riuscirebbe ancora a capacitarsi di quanto accaduto, ha quindi raccontato di essere stato fra i primi a prestare soccorso a Francesco.

Quest’ultimo sarebbe stato “completamente aperto in faccia” e insieme sarebbero usciti dall’uscita di emergenza, scortati dalle guardie.

Francesco sarebbe stato in stato di shock e quindi Benji lo avrebbe esortato a denunciarlo. Il cantante ha ammesso di essere stato un grande fan di McGregor. “Avevo una stima gigante su di lui come atleta” ha rivelato, spiegando però di essere rimasto deluso da lui come persona e di sentrisi traumatizzato. “Sono assolutamente scandalizzato e ci tengo che questa cosa sia pubblica, perché voglio che sappiate che sono dalla parte di Francesco.

Se posso andare in tribunale quando sarà il momento io andrò in tribunale a testimoniare contro Conor e tutte le persone presenti lo faranno” ha concluso.

Francesco Facchinetti accusato di aver mentito sull’aggressione di Conor McGregor

Al termine della sua testimonianza, Benji ha reagito alle accuse giunte nelle ultime ore nei confronti di Facchinetti, che secondo alcuni avrebbe inventato l’episodio che lo vedrebbe vittima dell’aggressione di Conor McGregor. “Quello che vi ho detto è la verità ha ribadito il cantante, rinnovando le accuse nei confronti dell’atleta e aggiungendo “ha bisogno di andre in re ab”. “Deve andare ai servizi sociali ha affermato- e pulirsi”.

Francesco Facchinetti ha ringraziato Benji per la testimonianza fornita in suo favore e ha a sua volta risposto alle accuse ricevute. “La cosa che mi fa rabbrividire è il fatto che il Signor McGregor non abbia tirato un pugno perché lo voleva dare a me, ha tirato un pugno perché in quel momento aveva deciso che doveva menare qualcuno” ha commentato furioso fra le sue storie. “Se al posto mio ci fosse stata Bella, Ben o mia moglie avrebbe menato loro. Vi rendete conto?” ha continuato.

Ringraziando per i messaggi di sostegno ricevuti, Francesco ha poi parlato di coloro che “Sostengono la tesi che se uno ti dà un pugno in faccia sia tu, che hai preso il pugno, a dover dimostrare di non essere in torto. “Che mondo incredibile” ha tuonato arrabbiato. Facchinetti ha spiegato di aver richiesto di ottenere i video dell’epsiodio. “Se non ci danno tutti i video forse c’è qualcosa da nascondere ha osservato sospettoso, spiegando di avere dalla sua parte molti testimoni.

Francesco Facchinetti accuse
Francesco Facchinetti si difende dalle accuse di falsità sull’aggressione ricevute
Fonte: Instagram

Potrebbe interessarti