TV e Spettacolo

Luciana Littizzetto parla a cuore aperto dei suoi figli e rivela: “Non mi chiamano mamma”

Luciana Littizzetto ha raccontato a Che tempo che fa di fronte a Fabio Fazio la sua famiglia e i suoi due figli in affido e il suo rapporto con loro.
Luciana Littizzetto

Luciana Littizzetto ha di recente parlato dei suoi figli a Che tempo che fa. La storica comica del programma, infatti, per una volta si è seduta anche lei sulla poltrona bianca di fronte al conduttore e amico Fabio Fazio e ha parlato e rivelato molto della sua famiglia.

Luciana Littizzetto, il racconto a cuore aperto sui figli

Luciana Littizzetto ha parlato sui suoi due figli in affido, Vanessa e Jordan. I due ragazzi, che oggi hanno rispettivamente 26 e 23 anni, vivono con la Littizzetto da 13 anni.

In questi giorni ha anche pubblicato un libro che racconta la storia della famiglia, dell’amore per i figli, di che cosa vuol dire essere genitori. Come ha sostenuto Fazio durante l’intervista, la Littizzetto si è messa a nudo in questo testo, rivelando la donna forte e coraggiosa che è. Il conduttore, infatti, le ha subito chiesto se non ha avuto paura di essersi esposta troppo, dato che sono poche le occasioni in cui lei ha parlato così in profondità dei suoi figli. “Ci ho pensato tantissimo”, ha risposto la Littizzetto, “poi, anche Carrère dice che ‘si scrive per mettere in salvo i ricordi’”.

E ha proseguito: “E poi in questo tempo strampalato in cui si parla poco di affido (…), io penso che sia un istituto bello, buono, interessante, da salvaguardare, perché è un gesto di generosità assoluta e ci sarebbero tante persone disposte a intraprendere questa esperienza”.

Luciana Littizzetto: il rapporto coi figli

Luciana Littizzetto ha Vanessa e Jordan in affido da quando loro avevano rispettivamente 11 e 9 anni. Durante l’intervista a Che tempo che fa, ha rivelato che l’idea le nacque dopo una visita a casa di Maria De Filippi. “Mi ha raccontato la sua esperienza, e mi ha talmente travolto che ho detto ‘mah, ci provo anch’io’”.

La Littizzetto, inoltre, si è soffermata a spiegare la differenza tra affido e adozione: “(l’affido) È come dire faccio un pezzo di strada con te, non so che cosa succederà, non so se tu tornerai nella tua famiglia d’origine o se rimarrai con me. Ma intanto io ci sono, questa porta è aperta e ti aiuto a fare un pezzo di vita normale”. La comica ha rivelato, poi, che i due ragazzi la chiamano “Lu” quando sono da soli, e “mamma” quando sono in pubblico. “Non riescono tanto a dire ‘mamma’ perché in effetti una mamma naturale ce l’hanno”, ha spiegato.

“Ma non è più un problema, ormai mi sono abituata, ma chissenefrega”, ha aggiunto.

Luciana Littizzetto, gli aneddoti sui figli a Che tempo che fa

Durante l’intervista, Luciana Littizzetto ha raccontato qualche aneddoto divertente sui figli.

Jordan, per esempio, gliene ha fatte di tutti i colori quando andava a scuola. La comica ha ricordato ridendo di quando le maestre la chiamavano quasi tutte le settimane. Una volta perché il figlio aveva intasato i bagni con delle palle di carta. Un’altra perché si era tagliato i capelli e se li era incollati sotto le ascelle per imitare i suoi compagni che avevano già i peli.

Oppure, perché ritagliava le sue firme sul diario e le rivendeva a scuola come autografi a 1€ ciascuno. Oppure, di quando l’aveva chiamata la Digos per dirle che era stata minacciata di morte e lei aveva risposto “meno male” perché aveva avuto paura che Jordan avesse combinato qualcosa. Di Vanessa, invece, ha raccontato ridendo delle sue presunte malattie non diagnosticate dalla medicina: “Le punge il naso, le frigge l’occhio (…). E tutte le volte vuole che la porto da uno specialista per qual problema lì”. “Ma non esiste, quindi devo sempre contenere queste malattie immaginarie”, ha aggiunto.

Oppure delle sue relazioni d’amore romantiche e totalizzanti: “Sono sempre amori a capofitto, ‘è l’amore della mia vita’… che poi finiscono”.

Potrebbe interessarti