Cronaca dal Mondo

Cleo Smith, la disperazione della mamma della bimba di 4 anni scomparsa in campeggio. Il suo racconto

Cleo Smith risulta scomparsa dalla mattina di sabato 16 ottobre, quando la madre ha trovato solo l'altra figlia, mentre la tenda dove dormivano tutti risultava aperta
Cleo Smith è una bambina di 4 anni scomparsa in campeggio

Continuano senza sosta le operazioni di ricerca di Cleo Smith, la bimba di 4 anni scomparsa dalla tenda dove dormiva con la sorella, la mamma e il patrigno, in un campeggio della Coral Coast in Australia. Cleo risulta scomparsa dalle prime luci del mattino di sabato 16 ottobre, quando la mamma non l’ha trovata accanto alla sorellina più piccola.

Le ricerche di Cleo Smith sono state sospese per un paio di giorni tra lunedì e martedì a causa del maltempo. Impiegati anche droni, elicotteri oltre alle persone sul campo. La madre di Cleo, Ellie Smith, e il compagno Jake Gliddon, sono apparsi su 7News lanciando un appello per avere qualunque genere di informazione sulla piccola.

La polizia avrebbe anche convocato il padre biologico della bambina.

Cleo Smith: la madre Ellie ripercorre la scomparsa in tv

Ellie Smith è apparsa in televisione, sul canale 7News, insieme al compagno Jake Gliddon. La donna ha ripercorso gli ultimi momenti con sua figlia e quel terribile risveglio all’alba di sabato 16 ottobre. La coppia era in viaggio con le bambine, per una breve vacanza, nei pressi della Coral Coast (Australia Ovest); avevano scelto il campeggio Quobba Blowholes dormendo in una tenda formato famigliare divisa in due ambienti.

Nel racconto fatto da Ellie Smith tanto alla polizia quanto ai giornalisti, la donna ha ribadito più volte di aver visto l’ultima volta sua figlia Cleo intorno all’1.30 del mattino quando l’ha svegliata per chiederle dell’acqua.

Cleo e sua sorella Isla dormivano nell’ambiente accanto a quello della coppia, divisi da una sorta di separé, Ellie Smith ha raccontato di essere poi stava svegliata da Isla verso le 6 del mattino, ed è stato allora che ha trovato la tenda aperta e si è accorta che sua figlia Cloe era sparita.

La tenda era quasi del tutto aperta, mancavano circa 30 cm, mi sono girata verso Jake e gli ho detto -Cleo è sparita“.

La prima ricerca di Cleo nell’area del campeggio

Ellie Smith ha raccontato di conoscere molto bene la zona perché ha passato molti anni della sua infanzia lì. Per questo istintivamente ha fatto una ricognizione insieme al compagno prima di chiamare la polizia. Le operazioni di ricerca e soccorso sono state immediatamente messe in moto, ma fino ad ora non hanno dato esito positivo.

È una corsa contro il tempo” ha ribadito più volte l’ispettore capo Jon Munday, aggiungendo: “Stiamo divulgando il più possibile gli appelli -per ritrovare Cleo- in modo da includere anche le altre regioni.

È un mistero che stiamo cercando di risolvere, ci sono parecchi elementi“. Munday ha aggiunto che nel campeggio in quei giorni c’erano diverse persone, per questo l’indagine risulta complessa. A rendere ancora più difficile la ricostruzione della dinamica della sparizione di Cleo è anche la totale assenza di ogni traccia del suo sacco a pelo e non si tratterebbe dell’unico elemento mancante, che però non è stato reso noto.

La polizia ha rintracciato il padre di Cleo Smith

L’ispettore Munday ha inoltre reso noto che la polizia ha intercettato il padre biologico di Cleo, Daniel Staines e di averlo interrogato lo scorso martedì. Staines ha incontrato degli agenti di polizia presso la stazione di polizia di Mandurah, a circa 1000km a sud dal luogo in cui Cleo è scomparsa. La polizia al momento pare aver escluso che l’uomo possa aver avuto un ruolo nella sparizione della bambina.

Potrebbe interessarti