Economia

Bonus asilo nido 2021: quanto tempo c’è per richiederlo, quanto vale e come presentare domanda

Per i bambini da 0 a 3 anni c'è il bonus asilo nido anche per l'anno 2021: ecco in cosa consiste e come si può richiedere. Il suo valore non è uguale per tutte le famiglie
bonus asilo nido 2021 dettagli

Per le famiglie con bambini da 0 a 3 anni c’è un bonus dedicato all’asilo nido, modulato sulla base dell’Isee. Ecco quali sono i requisiti per accedere a questa agevolazione e quanto vale il bonus in base alla situazione economica delle famiglie.

Bonus asilo nido 2021: quali sono i requisiti per ottenerlo

Il bonus asilo nido consiste in un rimborso, di valore variabile, delle rette pagate per la frequentazione degli asili. Per ottenerlo, il genitore che richieda il bonus deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • Essere cittadino italiano, oppure di uno Stato dell’Unione europea, oppure in permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  • Essere residente in Italia;
  • Il genitore richiedente deve essere il medesimo che sostiene l’onere del pagamento della retta;
  • Il richiedente deve convivere con il minore per cui si intende ottenere il bonus.

Come precisato dall’Inps, il minore può essere anche adottato o affidato. Se si intende richiedere il bonus per più figli occorre presentare una domanda per ognuno.

Quanto vale il bonus asilo nido 2021 in base alle fasce Isee

Il valore dell’agevolazione varia in base all’Isee minorenni, come indicato nella circolare Inps n.

27 del 14 febbraio 2020. Dal 1° gennaio 2020, la Legge di Bilancio ha stabilito 3 fasce di reddito e, di conseguenza, 3 differenti importi:

  • 3.000€ all’anno per famiglie con Isee minorenni fino a 25.000€;
  • 2.500€ all’anno per famiglie con Isee minorenni da 25.001€ a 40.000€;
  • 1.500€ all’anno  per famiglie con Isee minorenni superiore a 40.001€.

Il bonus è riconosciuto nel valore massimo solo per le famiglie che certificheranno la frequenza del bambino per tutti i 12 mesi di asilo nido. In alternativa, sarà riconosciuto solo per i mesi di effettiva iscrizione.

Per i bambini affetti da gravi patologie croniche che impediscano la frequenza dell’asilo nido, il bonus sarà comunque riconosciuto nell’importo massimo disponibile per la fascia Isee della famiglia.

Bonus asilo nido 2021, come fare domanda e quali documenti presentare

La domanda può essere presentata entro il 31 dicembre 2021 tramite:

  • Servizio online Inps, accessibile dal cittadino in possesso di una identità SPID o di una Carta Nazionale dei Servizi per l’accesso ai servizi dell’Istituto;
  • Contact Center multicanale – chiamando da telefono fisso il numero verde gratuito 803 164 o da telefono cellulare il numero 06 164164, a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico, se in possesso di PIN;
  • Patronati e intermediari dell’Istituto.

I documenti necessari per il bonus asilo nido sono:

  • ricevuta o quietanza di pagamento;
  • fattura quietanzata;
  • bollettino bancario o postale;
  • per i nidi aziendali, attestazione del datore di lavoro o dell’asilo nido dell’avvenuto pagamento della retta o trattenuta in busta paga.

In questa documentazione da inviare all’Inps dovranno essere contenute le seguenti informazioni:

  • denominazione e Partita Iva dell’asilo nido;
  • codice fiscale del minore;
  • mese di riferimento;
  • estremi del pagamento o quietanza di pagamento;
  • nominativo del genitore che sostiene l’onere della retta.

Potrebbe interessarti