Cronaca Italia

Eitan, rinviata al primo dicembre l’udienza al tribunale dei minorenni di Milano per l’affidamento del bambino

I legali dei nonni materni e della zia paterna di Eitan erano oggi a Milano per l'udienza sull'affidamento del bambino. Contestate irregolarità nelle precedenti nomine.
funivia di stresa, per la zia materna eitan è in ostaggio

Al Tribunale per i minorenni di Milano sarebbe dovuta avvenire in queste ore l’udienza sul caso del piccolo Eitan, sopravissuto alla tragedia del Mottarone e ora al centro di una battaglia internazionale per il suo affidamento. Tema dell’incontro doveva essere il reclamo dei nonni materni, che protestano contro la nomina della zia paterna come tutrice legale del bambino. Da quanto si apprende però, l’udienza è stata rinviata

Caso Eitan, udienza al Tribunale dei minori rinviata a dicembre

Al Tribunale dei minorenni di Milano è iniziata oggi la discussione per l’affidamento del piccolo Eitan, il bimbo di 6 anni che nella tragedia della funivia Mottarone ha persone madre, padre e fratellino.

I legali dei nonni materni, riferisce La Repubblica, evidenziano alcune irregolarità che a loro avviso renderebbero necessario l’annullamento della nomina decisa dal Tribunale di Torino. Qui, sostengono, il giudice avrebbe nominato in 20 minuti la zia paterna Aya Biran come tutrice del piccolo. Gli avvocati lamentano inoltre l’assenza di un interprete per permettere ai nonni materni di comprendere.

Anche il fatto che la zia abbia portato a casa con sé Eitan sarebbe al centro della discussione. Il legali ritengono che essendo lei tutrice, e non affidataria, non avrebbe dovuto farlo vivere nella sua abitazione.

L’udienza di oggi si è svolta a porte chiuse, alla presenza dei giudici Maria Stella Cogliandolo e Paola Ortolan. Con loro anche due esperti, i legali civilisti dei nonni materni e della zia paterna. I giudici hanno rinviato al primo dicembre l’udienza di fronte al tribunale dei minorenni, invitando le parti al silenzio stampa. In queste settimane le parti potranno depositare i documenti.

L’affidamento di Eitan: le parole i legali dei nonni materni e le udienze previste

“Siamo qui per evidenziare la verità in questo procedimento” ha dichiarato l’avvocato Sara Carsaniga, legale dei nonni materni del piccolo Eitan, mentre entrava in aula.

La legale assiste Shmuel Peleg e Ester Cohen insieme a un pool legale in cui appare anche Paolo Sevesi, spiega SkyTg24, che riporta le loro dichiarazioni. “Abbiamo diverse questioni da sollevare e problematiche, abbiamo avuto indicazioni dai nonni di evidenziare la verità nel procedimento” ha aggiunto Carsaniga.

Proprio le loro contestazioni hanno decretato una serie di udienze oltre a quella prevista per oggi a Milano. A Pavia avranno luogo ben due udienze nelle prossime settimane: la prima è fissata per il 9 novembre, mentre la seconda avrà luogo il 16 novembre. Quest’ultima, spiega SkyTg24, sarà relativa ad alcuni decreti che avrebbero escluso i coniugi Peleg dalla possibilità di ricevere notifica di alcuni atti del procedimento. La coppia chiede che sia incaricata una terza persona per la gestione del patrimonio del minore.

Potrebbe interessarti