Cronaca Italia

Agente immobiliare droga una coppia e stupra la donna. Presente anche la figlia piccola dei due

Si tratterebbe di un agente immobiliare già condannato nel 2009 "Riabilitato" nel 2013 dopo un lungo percorso. Durante la perquisizione i carabinieri avrebbero trovato tracce della sostanza narcotizzante
auto dei carabinieri

Un agente immobiliare è stato arrestato a Milano per stupro. L’uomo, un 48enne, avrebbe narcotizzato una coppia e, successivamente, avrebbe abusato della donna durante un incontro di lavoro. Secondo quanto emerso dalle indagini, l’uomo sarebbe recidivo e avrebbe alle spalle una condanna, mentre altre due donne si sarebbero fatte avanti per denunciarlo.

Drogati e sequestrati per otto ore: l’incubo di una coppia

I fatti risalirebbero al 2 ottobre scorso quando la coppia ha preso appuntamento con l’uomo per la compravendita di un box auto.

I due, genitori di una bimba di pochi mesi, si sono presentati all’incontro con la piccola. Nonostante ciò l’uomo, un agente immobiliare di 48 anni il cui studio è in via Montenapoleone a Milano, li avrebbe narcotizzati entrambi, mettendo del lormetazepam nei drink, per poi abusare della donna.

Il 48enne avrebbe iniettato un farmaco a base di benzodiazepine nei bicchieri con una siringa, in dosi tali da sfiorare l’avvelenamento.

Gli abusi ripresi dalle telecamere di sorveglianza

Nelle 8 ore durante le quali la coppia sarebbe stata tenuta sotto sequestro, l’uomo avrebbe abusato sessualmente della donna.

Gli abusi sarebbero stati anche ripresi da telecamere di sorveglianza collocate nell’appartamento, dove i due avevano incontrato l’uomo per la vendita del box.

La coppia ha sporto denuncia il 4 ottobre, neei confronti dell’uomo il gip di Milano ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare il 5 novembre scorso, l’accusa è quella di violenza sessuale aggravata, sequestro di persona e lesioni personali aggravate.

L’uomo si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere.

L’agente immobiliare era stato condannato in passato

L’agente immobiliare ha già una condanna alle spalle.

Era il 2009 quando il Tribunale di Monza ha condannato l’uomo per violenza sessuale su una donna, una collega 18enne, agendo con lo stesso schema: anche lei infatti era stata narcotizzata prima di essere abusata. Il 48enne è stato poi riabilitato dal Tribunale dopo aver scontato la pena e seguito un percorso rieducativo.

Gli inquirenti starebbero ora indagando su altri due presunti casi di violenza, come riferisce Repubblica altre due presunte vittime si sarebbero fatte avanti, non escludono che possa trattarsi di uno stupratore seriale.

Potrebbe interessarti