TV e Spettacolo

Valeria Fabrizi: il ricordo del defunto marito Tata Giacobetti e il dolore per la perdita del figlio neonato

Valeria Fabrizi è una dei concorrenti di Ballando con le stelle. Il suo passato è segnato da due gravi lutti: la morte del marito Tata Giacobetti e quella del figlio neonato.
Valeria Fabrizi in lacrime

La nuova concorrente di Ballando con le stelle, Valeria Fabrizi, è nota per la sua grande carriera da attrice.
Debutta nel mondo dello spettacolo con i Fotoromanzi e al cinema con il film Ridere!Ridere!Ridere! del regista Edoardo Anton nel 1954. Da lì in poi sarà attiva in una centinaia di film. Oggi in molti la conoscono per il suo ruolo nella serie televisiva trasmessa su Rai 1 Che Dio ci aiuti, in cui interpreta Suor Costanza. Ma oltre la sua eccezionale carriera, non va dimenticata l’importanza della sua vita privata.

Valeria Fabrizi e Tata Giacobetti: un amore d’altri tempi

Nel 1964, Valeria Fabrizi ha sposato Tata Giacobetti, nome d’arte di Giovanni, grande musicista, cantante e paroliere noto per essere stato un membro del Quartetto Cetra.

I due stavano già insieme da 8 anni. All’epoca la Fabrizi era molto giovane, 28 anni, mentre il marito aveva 42 anni. La coppia ha vissuto quasi 25 anni di matrimonio. Poco prima del 25° anniversario però il musicista è venuto a mancare, a causa di un infarto.

Nel corso di numerose interviste, Valeria è tornata a parlare della sua perdita.

Nel celebre programma Rai Io e Te, condotto da Pierluigi Diaco ha ricordato il marito: ‘Mi manca tanto. Avevamo organizzato una festa per i 25 anni di matrimonio ed è morto pochi mesi prima“. “Prima di chiedermi in sposa mi cantò My Funny Valentine, dopo averla cantata per me, in mezzo al pubblico, mi disse se poteva essere il mio fidanzato; mi disse che per me ci sarebbe sempre stato ha ancora raccontato l’attrice in lacrime.

Valeria Fabrizi, dopo Tata Giacobetti non c’è stato nessun altro

Tempo fa, parlando a Mara Venier, nel salotto di Domenica In, Valeria ha confessato di non essersi più innamorata dopo aver perso Tata Giacobetti.

“Non ne sentivo la necessità, poi c’era sempre il paragone con lui“.

“Ero e sono molto mammona, ho avuto Giorgia vicino per cui non sentivo la necessità di un uomo accanto’’ ha aggiunto parlando della figlia. La coppia aveva infatti dato alla luce Giorgia, anche lei attiva nel mondo dello spettacolo.

Valeria Fabrizi e il dolore per la perdita del figlio a 3 mesi

Giorgia Giacobetti non è stata in realtà la sola figlia avuta dalla coppia. Valeria Fabrizi convive infatti da anni con il dolore di un’altra grave perdita. Nel 1969 i due avevano dato alla luce un maschietto di nome Alberto.

Il neonato però è morto dopo appena 3 mesi per una crisi cardiaca. L’attrice aveva parlato anche di lui nel salotto di Mara Venier: “È morto dopo 3 mesi, e poi ho fatto la mamma a pieno lasciando tutto“. “Sono stata 16 anni lontana dal lavoro di attrice. Adesso sono tornata e sono felice” aveva aggiunto.

Potrebbe interessarti