Animal Equality

Maiali sgozzati ancora coscienti: Animal Equality denuncia il macello degli orrori. Le immagini

L'articolo contiene le immagini, molto forti, dell'indagine condotta da Animal Equality in un macello: mostrano le sofferenze degli animali e le violenze subite prima e durante la macellazione
animal equality la denuncia del macello degli orrori

Animal Equality ha denunciato un nuovo caso di crudeltà nei confronti degli animali: si tratta di un mattatoio in cui i maiali vengono macellati violando le normative che regolano questa operazione e mostrando estrema violenza verso gli animali.

Il macello degli orrori denunciato da Animal Equality

L’indagine di Animal Equality si è svolta in Messico e, in particolare, riguarda il macello municipale regionale di Tizayuca, Hidalgo. Tramite investigatori sotto copertura, Animal Equality ha raccolto prove e immagini dell’estrema crudeltà riscontrata.

Le immagini sono contenute in questo articolo e potrebbero urtare la sensibilità dei lettori.

Per Alice Trombetta, Direttrice di Animal Equality Italia, “La cattiva gestione che abbiamo potuto documentare è dovuta principalmente alla cattiva progettazione del macello, alla mancanza di attrezzature e alla mancanza di formazione del personale”. Le conseguenze sono molteplici e possono tradursi in danni “per il benessere degli animali e degli operatori, con potenziali effetti negativi sulla salute pubblica”.

Le sofferenze dei maiali mandati al macello: le prove raccolte da Animal Equality

Le immagini raccolte dagli investigatori (a seguire nell’articolo) mettono in evidenza come ai maiali non sarebbero riservate le corrette procedure di macellazione, causando loro indicibili sofferenze.

In particolare, all’interno del mattatoio è stato documentato come i maiali vengano fatti spostare con calci e colpi di verga, costringendo così gli animali feriti ad alzarsi e a camminare. Molti animali sono inoltre stati rinvenuti sul pavimento del macello immersi in pozze di sangue, ricoperti di feci e organi. Animal Equality ha inoltre rilevato la mancanza o inadeguatezza dello stordimento prima della macellazione.

Per stordirli, ai maiali viene bruciata la testa quando sono ancora coscienti. Nel mattatoio gli animali vengono appesi per un arto, anche quando superano i 100 kg di peso, a mantenuti in questa posizione estremamente dolorosa per quasi 1 minuto. Le immagini mostrano anche i maiali mentre sono coscienti prima, durante e dopo essere stati sgozzati ed essere gettati nel serbatoio dell’acqua bollente.

Guarda le immagini (attenzione! Potrebbero urtare la vostra sensibilità)

Maiali macellati con estrema crudeltà, le conseguenze dell’indagine

In seguito all’indagine, Animal Equality si è attivato presentando 3 denunce al Segretario per l’agricoltura e lo sviluppo rurale del governo del Messico e alla Direzione generale della salute animale, all’Ufficio del procuratore statale per la protezione ambientale del governo di Hidalgo e infine al Segretario alla salute del governo di Hidalgo.

La richiesta è che gli atti di crudeltà ricevano una sanzione.

Questo non è un singolo mattatoio gestito con pratiche inadeguate, ma un’industria marcia fino al midollo” ha affermato Giuliana Miguel-Pacheco, Esperta in benessere animale e collaboratrice dell’Organizzazione mondiale della sanità animale.

Il crescente numero di prove che Animal Equality ha portato nel corso degli anni è un atto d’accusa schiacciante contro questa crudele industria”. Animal Equality ha all’attivo una petizione, lanciata nel 2017, per chiedere pene più severe e maggiori controlli nei macelli.

Guarda il video, ATTENZIONE IMMAGINI MOLTO FORTI

Potrebbe interessarti