Cronaca dal Mondo

Bus si schianta in autostrada e prende fuoco: almeno 45 morti nel terribile incidente, a bordo 12 bambini

Dramma nella notte in autostrada: un bus con oltre 50 persone a bordo è stato avvolto dalle fiamme dopo un terribile incidente. Il bilancio al momento è di 45 vittime, a bordo anche minori.
incidente per un bus in Bulgaria: 45 morti

Dramma in autostrada nella notte: almeno 45 persone sono morte nel terribile incidente che ha coinvolto un bus in Bulgaria, a bordo oltre 50 passeggeri. Secondo quanto finora emerso, sul mezzo si trovavano anche 12 bambini. Soltanto 7 persone sarebbero riuscite a scampare all’inferno di fuoco dopo il divampare delle fiamme a seguito del devastante impatto.

Bus si schianta in autostrada e prende fuoco: 45 morti nell’incidente, a bordo 12 bambini

Il bilancio delle vittime del drammatico incidente avvenuto nella notte in Bulgaria, lungo l’autostrada a 40 km a sud di Sofia, al momento parla di 45 morti.

Stando alle informazioni diffuse dall’emittente bulgara bTV, l’autobus trasportava cittadini originari della Macedonia del Nord e si sarebbe schiantato per cause ancora al vaglio delle autorità. Le vittime, spiega la tv locale, saranno sottoposte ad analisi del Dna per l’accertamento dell’identità e sull’accaduto è stata aperta una inchiesta.

Bus in fiamme dopo un incidente in autostrada, 45 morti: le prime immagini

Dopo l’incidente, secondo quanto riferito da Nilolay Nikolov, capo del servizio di emergenza disastri in Bulgaria, 7 passeggeri sarebbero stati messi in salvo dopo essere riusciti a scampare all’incendio del bus.

Sui social le prime immagini dopo lo schianto restituiscono la fotografia di una terribile disastro.

Al momento non sarebbe ancora chiara la causa dell’incidente. Anche 12 bambini, riferisce ancora bTV, sarebbero stati a bordo del bus proveniente da Istanbul e diretto a Skopje e risulterebbero deceduti. “È una tragedia. Non sappiamo se tutte le vittime siano della Macedonia del Nord, ma questo è quello che supponiamo perché l’autobus è immatricolato nel Paese”, ha dichiarato il primo ministro macedone Zoran Zaev.

Potrebbe interessarti