Good News

Premio della vittoria donato ai bambini malati: il grande gesto dei giocatori della nazionale di calcio

La squadra di calcio serba, dopo la vittoria contro il Portogallo, ha deciso di donare il suo bonus da un milione di euro ai più bisognosi, in particolare ai bambini malati.
Calcio giocatore

La squadra nazionale serba ha vinto 2-1 contro il Portogallo in Qatar, conquistando così l’accesso diretto al campionato mondiale di calcio del 2022. Il bonus da un milione di euro, offerto dal capo di stato ai giocatori, non è stato però intascato dagli sportivi. Il gruppo ha infatti scelto di donarlo ai più bisognosi.

La squadra serba conquista l’accesso ai mondiali di calcio: il bonus promesso alla società

La fase finale del campionato mondiale di calcio 2022 si svolgerà in Qatar dal 22 novembre al 18 dicembre 2022. Durante le gare di qualificazione, la squadra della Serbia ha conquistato l’accesso diretto alla Coppa del Mondo.

La gara ha avuto luogo domenica 14 novembre, allo stadio Da Luz di Lisbona. Qui la squadra serba ha vinto contro il Portogallo con un punteggio di 2-1. A fare la differenza nella partita sono stati in particolar modo i giocatori Dusan Tadic e Aleksandar Mitrovic, che hanno segnato i due punti della vittoria.

Nelle settimane precedenti, secondo The Bridge, il presidente della Serbia Aleksandar Vucic aveva promesso un bonus sostanziale in caso di vittoria. Grazie a questa partita la squadra serba ha guadagno l’accesso diretto alla competizione. Il Portogallo, invece, dovrà ora competere per un posto nel torneo attraverso i playoff che si svolgeranno a marzo.

Mitrovic ha dichiarato alla televisione serba Nova Siamo venuti qui per giocare a calcio ed essendo stati la squadra migliore, ci siamo guadagnati tutto“.

La squadra serba rinuncia al bonus della vittoria

Secondo il giornale online The Indian express, il presidente della Serbia Aleksandar Vucic aveva offerto ai giocatori della nazionale un milione di euro di bonus in caso di vittoria contro il Portogallo.

Non appena la nazionale è rientrata a casa dopo la vittoria, la somma è stata immediatamente trasferita sul conto della Federcalcio serba (FSS).

Diversamente da quanto ci si sarebbe aspettato, però, i giocatori non hanno tenuto i soldi per sé. Hanno invece deciso di donare il loro bonus da un milione di euro “a coloro che ne hanno più bisogno: bambini malati per le loro cure“.

Potrebbe interessarti