Politica

Super Green Pass approvato: restrizioni in zona bianca, tamponi, obbligo vaccinale. Cosa c’è nel nuovo decreto

Ecco l'elenco con le nuove misure anti-Covid appena approvate con il nuovo Decreto, a partire dall'introduzione del Super Green Pass, e le date in cui saranno in vigore.
green pass obbligatorio 15 ottobre

Confermata l’approvazione del Decreto per il rafforzamento del Green Pass in vista delle festività natalizie. Sarà operativo dal 6 dicembre fino al 15 gennaio 2022, ma resta aperta la possibilità di eventuali proroghe. Ecco che cosa cambierà a partire dal 6 dicembre.

Super Green Pass, da quanto entrerà in vigore e come cambia la certificazione verde

Dal 6 dicembre 2021 fino al 15 gennaio 2022 entrerà in vigore anche in zona bianca il Super Green Pass, il certificato verde “rafforzato” che si può ottenere solo in seguito alla vaccinazione o alla guarigione dall’infezione da Coronavirus.

La validità del Super Green Pass non sarà più pari a 12 mesi, bensì avrà una durata di 9 mesi.

Il Green Pass, dunque la certificazione che si può ottenere anche sottoponendosi ai tamponi, sarà obbligatorio dal 6 dicembre per accedere ad alberghi e spogliatoi per l’attività sportiva. Sarà necessario anche per poter usufruire del trasporto ferroviario regionale e del trasporto pubblico locale. Con il Super Green Pass invece sarà possibile partecipare a spettacoli, eventi sportivi, feste e cerimonie pubbliche, e anche accedere a bar, ristoranti al chiuso e discoteche, ma solo nelle Regioni in zona bianca e gialla.

Decreto Super Green Pass, per chi scatterà l’obbligo vaccinale

Tra le novità introdotte dal Decreto, dal 6 dicembre al 15 gennaio 2022 c’è il ritorno alle regole transitorie per i colori delle Regioni. In zona arancione, inoltre, sarebbero previste ulteriori limitazioni a chi non è in possesso del Super Green Pass. A partire dal 15 dicembre scatterà l’obbligo di vaccinazione per il personale amministrativo negli ambiti della sanità, della scuola (compresi i docenti), forze dell’ordine e militari, soccorso pubblico.

Dal 15 dicembre sarà inoltre obbligatorio il richiamo con terza dose di vaccino per gli operatori sanitari. La terza dose si potrà inoltre ricevere dopo 5 mesi dal completamento del ciclo vaccinale.

Super Green Pass e colori delle Regioni: cosa cambia con il nuovo Decreto

Con il Decreto appena approvato dovrebbe essere rafforzato anche il sistema dei controlli, tramite la collaborazione dei Prefetti con il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica entro 3 giorni dall’entrata in vigore del Decreto. Entro 5 giorni sarebbe attesa l’adozione del nuovo piano di controlli che coinvolga tutte le forze di polizia.

Restano invece invariati le tipologie dei tamponi e la durata delle certificazioni ottenibili dopo aver effettuato un tampone, così come l’obbligo di mascherina in zona gialla, arancione e rossa sia all’aperto sia nei luoghi chiusi. In zona bianca permane la non obbligatorietà nei luoghi all’aperto, mentre in zona rossa le limitazioni scatteranno anche per i soggetti in possesso di Green Pass e Super Green Pass.

Potrebbe interessarti