Cronaca Italia

Greta Beccaglia, individuato il tifoso che ha molestato la giornalista sportiva in diretta televisiva

Le forze dell'ordine hanno individuato l'uomo che sabato sera ha molestato la giornalista sportiva Greta Beccaglia dopo la partita Fiorentina-Empoli, in diretta televisiva.
Greta Beccaglia Toscana Tv

Sabato sera la giornalista sportiva Greta Beccaglia è stata molestata di fronte allo stadio Castellani, dopo la partita Empoli-Fiorentina. La polizia di Empoli è riuscita a identificare il tifoso della Fiorentina che l’ha aggredita in diretta televisiva. Ora si attende di capire quali reati dovranno essere contestati all’uomo. Prima è necessario che la giornalista denunci l’accaduto.

Giornalista molestata di fronte allo stadio: individuato il suo aggressore

Gli agenti di polizia hanno individuato l’uomo che sabato sera ha molestato la giornalista sportiva Greta Beccaglia. Per farlo è stato necessario incrociare il video della molestia con quelli delle telecamere di sorveglianza dello stadio.

Come riporta Il Correre della Sera, sono in corso ulteriori accertamenti. La polizia sarebbe al momento in attesa della denuncia della giornalista, che fino a ora non risulterebbe essersi recata dalle autorità. La testimonianza della Beccaglia renderebbe più semplice individuare ulteriori tifosi che l’hanno molestata sabato sera.

Greta Beccaglia e il racconto della molestia subita

Sabato sera, Greta Beccaglia stava eseguendo la cronaca successiva alla partita fra l’Empoli e la Fiorentina, quando un gruppo di tifosi l’ha raggiunta molestandola.

Mentre parlava in diretta con lo studio di Toscana Tv, un uomo le si è avvicinato, palpeggiandola. Altri tifosi hanno invece inveito contro di lei con commenti volgari. “Purtroppo quando sono uscita hanno iniziato a urlarmi cose non carine mentre ero in diretta e uno si è anche permesso di tirarmi uno schiaffo sul c**o“ ha commentato sconvolta subito dopo.  “Questa è una cosa inaccettabile, soprattutto nel 2021, quando una ragazza come me si fa il mazzo per diventare giornalista e arrivare al suo obiettivo“ ha aggiunto con grande amarezza. Stando a quanto raccontato dalla stessa giornalista, le molestie sarebbero continuate anche a telecamere spente, quando un altro uomo si sarebbe avvicinato a lei, cercando di toccarla nelle parti intime.

Il cameraman che stava lavorando con lei sarebbe intervenuto riuscendo poi ad allontanarlo. “Sono sconvolta e impaurita” ha commentato ancora la giornalista.

A rendere ancora più grave l’accaduto vi è stato l’atteggiamento del conduttore in collegamento con lei dallo studio della trasmissione. Giorgio Micheletti l’ha infatti invitata “a non prendersela”. Di fronte alle accuse di chi lo ha incolpato di aver minimizzato l’episodio di molestia, il conduttore ha spiegato di aver cercato di “evitare che potesse accaderle qualcosa di peggio”.

“Sui social ha girato soprattutto il video in cui lui mi dice di non prendermela, ma poi la trasmissione continua ed è lui il primo a condannare la molestia che ho subito” ha commentato la stessa giornalista, che in queste ore ha ricevuto messaggi di supporto da molti colleghi, politici e personaggi noti.

Potrebbe interessarti