Cronaca Italia

Super Green Pass, mezzi pubblici e non solo. Come capire dove serve e dove no, tutti i nodi

Con l'arrivo del Super Green Pass e delle nuove norme anti-covid, in vigore a partire dal 6 dicembre, sono diversi i dubbi e i nodi soprattutto per quanto riguarda i controlli
super green pass e controlli

Dal 6 dicembre entrerà in vigore il decreto contente le nuove misure anti-covid, e le norme relative al Super Green Pass (o Green Pass rafforzato) che sarà valido solo per vaccinati o guariti dal Covid-19 entro 6 mesi.

Tra le norme presentate nel nuovo decreto ci sono anche le restrizioni in zona bianca per tutti coloro che non sono vaccinati, ovvero niente cinema, ristoranti, pub, teatri… Il tampone sarà valido solo per accedere a pochi e determinati luoghi; sono però diversi i dubbi riguardo all’usufrutto ad esempio dei mezzi pubblici.

Tutti i nodi e i dubbi sulle nuove norme anti-covid

Come per recarsi sul posto di lavoro, l’usufrutto dei mezzi pubblici, anche a partire dall’effettiva validità del nuovo decreto, sarà possibile con il Green Pass semplice.

Sarà valido su mezzi pubblici, treni (anche tratte regionali e interegionali), aerei, autobus, navi e traghetti.

Cambia invece per funivie, cabinovie e seggiovie, dove sarà necessario il Super Green Pass allo scattare della zona arancione.

Il vero dubbio riguarda i controlli

Il problema del Green Pass anche per il trasporto pubblico locale riguarda il tema dei controlli. Secondo una prima linea questi saranno effettuati a campione, ma durante la conferenza stampa di presentazione, il Ministro della Salute Speranza aveva specificato che entro 5 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del Decreto sono attesi i piani operativi locali.

L’ipotesi è che per i controlli sarà previsto un impiego massiccio anche delle forze dell’ordine.

Le forze dell’ordine restano le uniche che possano richiedere un documento di riconoscimento insieme al Green Pass, su Repubblica, tra le varie opzioni al vaglio, anche quella dei controllori, già autorizzati al controllo.

Il tema scuola: tra Super Green Pass e diritto all’istruzione

Tra i dubbi c’è anche il mondo della scuola. Nel nuovo decreto è stato stabilito che, tra coloro che devono sottoporsi a obbligo vaccinale, ci sarà anche il personale docente e non docente. Tra i dubbi ancora da chiarire ci sono sia i controlli dei Green Pass all’ingresso, soprattutto per scuole elementari e dell’infanzia, e l’accesso degli studenti più grandi ai mezzi pubblici. Occorrerà ancora attendere per avere chiarimenti in merito.

Potrebbe interessarti