Grande Fratello

Carmen Russo fa una confessione shock al GF Vip e ammette di aver usato dei documenti falsi

Carmen Russo ammette di aver presentato dei documenti falsi per prendere parte a Miss Italia quando era ancora molto giovane. La sua rivelazione lascia a bocca aperta coinquilini e fan.
Carmen Russo fa una confessione shock al GF Vip e ammette di aver usato dei documenti falsi

Benché trascorrano le loro giornate sotto gli occhi vigili delle telecamere, a volte capita che i concorrenti del Grande Fratello Vip si lascino scappare segreti forse non sempre confessabili. È il caso avvenuto in queste ore con Carmen Russo. La showgirl ha ricordato la sua esperienza passata come concorrente di Miss Italia, ma rivivendo quei momenti ha rivelato un dettaglio che nessuno mai avrebbe potuto immaginare.

Carmen Russo a Miss Italia con documenti falsi: la confessione al GF Vip

Mentre stava chiacchierando con gli altri coinquilini, Carmen Russo ha ammesso un particolare tenuto a lungo segreto sul suo passato.

La ballerina, moglie di Enzo Paolo Turchi, ha ricordato gli esordi della sua carriera, quando nei primi anni ’70 ha iniziato a lavorare come modella, prendendo parte a numerosi concorsi. Fra questi non è mancato anche la più nota competizione di bellezza italiana: Miss Italia. La sua prima partecipazione, spiega Fanpage.it, risale al 1973 ed era stata condotta da Mike Bongiorno e vinta da Margareta Veroni. Per Carmen arrivò comunque una fascia: quella di Miss Emilia. Ripensando a quell’occasione, la Russo ha rivelato di aver messo in atto un particolare stratagemma pur di riuscire a concorrere.

“Io a 14 ho fatto Miss Italia ha spiegato parlando con Soleil Sorge. “A wow! Perché si poteva fare con l’età così?” ha reagito sorpresa la vippona. “No, ho falsificato il documento ha ammesso Carmen. “Ma dai!!!” è stata la reazione di Soleil. Il video dell’inaspettato scambio di battute sta circolando in queste ore sui social, scatenando commenti da parte degli utenti.

GF Vip, Carmen Russo e gli esordi come modella

Anche se in molti la conoscono come ballerina, Carmen Russo ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo lavorando come modella.

Presto viene notata da alcuni registi, lavorando in varie pellicole horror, erotiche e di stile poliziesco.

Fra queste non manca anche un’apparizione non accreditata in La città delle donne di Federico Fellini. Fra gli anni ’70 e ’80 inizia a prendere parte a commedie sexy all’italiana e posa per servizi di nudo integrale sulle riviste Playboy e Playman.

In teatro, dove recita con Walter Chiari, conosce il ballerino e coreografo Enzo Paolo Turchi, sposato nel 1987. Insieme ballano in numerose trasmissioni, danzando talvolta anche su cover di brani realizzate dalla stessa Carmen. Fra le collaborazioni più note, si ricordano oggi anche quelle con Raimondo Vianello e con Paolo Villaggio.

Potrebbe interessarti