Cronaca Italia

Previsioni meteo per mercoledì 29 dicembre: maltempo in molte regioni, la Protezione Civile segnala l’allerta

Per la giornata di mercoledì 29 dicembre, la Protezione Civile ha diffuso l'allerta in alcune regioni d'Italia a causa della diffusa situazione di maltempo sulla penisola.
Previsioni meteo per mercoledì 29 dicembre: maltempo in molte regioni, la Protezione Civile segnala l'allerta

Nelle prossime ore, l’Italia farà i conti con un netto peggioramento del maltempo, che colpirà in particolare alcune zone. Se per gli ultimissimi giorni dell’anno è previsto l’arrivo dell’alta pressione e il conseguente miglioramento del tempo, alcune regioni saranno ancora colpite da piogge e temporali. La Protezione Civile ha decretato l’allerta per alcune di esse.

Maltempo in Italia: le previsioni meteo per mercoledì 29 dicembre

Nella giornata di oggi, mercoledì 29 dicembre il maltempo riguarderà molte zone della nostra penisola. I rovesci residui, fanno sapere gli esperti di Centro Meteo Italiano, colpiranno in particolar modo il basso versante tirrenico.

La sola regione che non dovrebbe essere interessata dai rovesci è la Campania. Attorno all’arco alpino inoltre, è previsto l’arrivo della neve, che non cadrà comunque al di sotto dei 1.600/1.800 metri. Le condizioni si faranno più stabili sul resto del Paese. Ciò sarà possibile anche grazie alla risalita di un campo di alta pressione, che dovrebbe restare sull’Italia almeno fino al fine settimana di Capodanno.

Meteo in Italia: il Bollettino della Protezione Civile

Come reso noto dalla Protezione Civile con un comunicato stampa inviato alla redazione di The Social Post, sul Mediterraneo centrale vi è l’arrivo graduale di una robusta area anticiclonica di origine atlantica.

Questa si contrappone alla circolazione depressionaria sull’Europa orientale e determina l’aumento della ventilazione sul nostro Paese, in particolare sulle aree alpine occidentali, sulle isole maggiori e sulle estreme regioni meridionali.

Queste aree saranno colpite oggi da venti sostenuti da quadranti occidentali. Solamente giovedì l’alta pressione porterà condizioni meteorologiche in miglioramento e aumento delle temperature.

In base a questi fenomeni e in seguito a un confronto con le istituzioni delle regioni coinvolte, la Protezione Civile ha diffuso l’allerta in alcune zone.

In particolar modo, la Calabria sarà per tutta la giornata in allerta gialla, a causa del rischio idraulico, idrogeologico e di temporali. La Sicilia e la Valle d’Aosta saranno invece sottoposte ad allerta gialla per rischio idrogeologico.

Potrebbe interessarti