Politica

Manovra ok della Camera: il via libero definitivo alla Legge con 355 sì. Tra incentivi e sostegni, il contenuto

La legge di Bilancio ha incassato il via libera definitivo con il voto alla Camera. Tra pensioni, delocalizzazioni, bonus, bollette... i punti principali della legge
Manovra ok della Camera: il via libero definitivo alla Legge con 355 sì. Tra incentivi e sostegni, il contenuto

C’è il via libero definitivo alla Legge di Bilancio, la Camera ha votato la fiducia al testo che contiene novità ed incentivi. Il governo ha lasciato a Montecitorio una seconda lettura solo formale per rispettare il termine del 31 dicembre, quando sarà pubblicata la Manovra, e anche se ora è legge i malumori per i tempi strettissimi non sono mancati.

Il testo era stato approvato dal Senato nella notte tra il 23 e il 24 dicembre. Nel testo sono presenti rifinanziamenti dei bonus energetici per l’edilizia, il taglio dell’Irpef e la lotta alle delocalizzazioni aziendali.

Manovra, via libera della Camera con 355 sì

Con 355 voti a favore e 45 contrari la Manovra ha avuto il via libera della Camera e ora è legge.

Il testo di legge, come si legge su AdnKronos, partito con 218 articoli è ora composto da un solo articolo da 1’013 commi ovvero un maxiemendamento.

Non sono mancate le critiche dell’opposizione per i tempi stretti, come si legge su TgCom24, la sferzata più dura è arrivata dal capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, che ha detto: “L’esecutivo guidato da Mario Draghi ha oramai sdoganato il monocameralismo e si conferma il governo dei migliori solo nel comprimere il dibattito e nel calpestare il ruolo del Parlamento”.

Nelle scorse ore il testo era stato sottoposto al voto di fiducia ottenendo 414 consensi, 47 contrari e un solo astenuto.

Tutti i punti chiave contenuti nella Manovra

Irap e Irpef, Bonus edilizi, tv e decoder, Reddito di Cittadinanza…. Quali sono i punti chiave contenuti nella Manovra:

  • IRPEF e IRAP: nella legge di Bilancio sono presenti un nuovo metodo di calcolo delle detrazioni, quattro aliquote al 23%, 25%, 35% e 43%. Un bonus di 100 euro per i redditi fino a 15mila euro, un bonus di 1’200 euro l’anno che può essere riconosciuto per i redditi tra 15mila e 28mila euro a determinate condizioni. L’Irap è stato tolto per imprenditori individuali e liberi professionisti.
  • BONUS EDILIZI: resta il superbonus al 110% valido per tutti, prorogati gli incentivi al 50% e al 65% fino al 2024 insieme alle relative maggiorazioni.  Gli incentivi al 110% sono estesi al 2023 per i condomini e gli Iacp, con riduzione al 70% nel 2024 ed al 65% nel 2025. Gli incentivi per le facciate sono confermati anche nel 2023 con una percentuale agevolata pari al 60%
  • BONUS TV E DECODER: nella legge di bilancio sono previsti circa 68milioni per il finanziamento del bonus tv e decoder per l’acquisto di apparecchi idonei agli standard trasmissivi vigenti.
  • REDDITO DI CITTADINANZA: c’è il rifinanziamento per un miliardo di euro l’anno.
  • BOLLETTE: sono previsti 3,8miliardi di euro per tagliare i costi di bollette di luce e gas

Nel testo sono previste anche norme legate alle delocalizzazioni, agli ammortizzatori sociali, fondi per Regioni e province, sanità imprese.

Potrebbe interessarti