Politica

Silvio Berlusconi, quanti sono e come sono finiti i principali processi che lo hanno riguardato

I principali procedimenti giudiziari in cui è stato coinvolto Silvio Berlusconi. In quanti è stato coinvolto, come sono andati a finire e la sua unica condanna definitiva.
Silvio Berlusconi, quanti sono e come sono finiti i principali processi che lo hanno riguardato

I procedimenti giudiziari a carico di Silvio Berlusconi sono molteplici; lui stesso pare abbia dichiarato qualche anno fa che in un totale di 25 anni avrebbe dovuto sostenere un totale di 88 processi. Probabilmente, questo risultato deriva dalla somma dei singoli gradi di giudizio. Questo metodo però, viene considerato come scorretto, perché un processo termina con l’irrevocabilità della sentenza, qualunque essa sia. I procedimenti giudiziari a carico di Silvio Berlusconi sono quindi un totale di 36, di cui 4 ancora in corso.

Silvio Berlusconi, i 4 procedimenti ancora in corso

Dei 4 processi ancora in corso, uno è in fase di dibattimento mentre gli altri tre sono ancora in fase istruttoria.

Quello in fase di dibattimento, è il cosiddetto “Processo escort”. Secondo il procuratore aggiunto di Bari Pasquale Drago, il leader di Forza Italia avrebbe pagato Gianpaolo Tarantini, tramite Lavitola, perché nascondesse davanti ai magistrati baresi la verità sulle escort portate alle feste organizzate nelle abitazioni dell’ex premier. Gli altri tre procedimenti, tutti in fase istruttoria, sono: “Finanziamento illecito ai partiti”, “Corruzione dei senatori Razzi e Scilipoti” e “Stragi del 1992-1993” (secondo fascicolo).

Silvio Berlusconi, i processi senza sentenza di condanna definitiva

Tutti i processi, ad eccezione di quelli ancora in corso e del “Processo Mediaset” che vedremo in seguito, si sono conclusi senza una sentenza di condanna definitiva. Questo è stato possibile per via di assoluzioni, declaratorie di prescrizione, amnistie e depenalizzazioni dei reati contestati. Alcuni procedimenti sono stati archiviati in fase d’indagine; a seguito di altri è stato instaurato un processo che ha portato al proscioglimento. In altri i giudici hanno pronunciato, in primo grado o in appello, sentenze di condanna e successivamente di assoluzione in grado definitivo.

L’ultimo, in ordine temporale, di questi procedimenti è il “Processo Ruby ter”, nel quale il tribunale di Siena il 21 ottobre 2021 assolve Silvio Berlusconi.

Silvio Berlusconi, l’unica sentenza di condanna definitiva

Di tutti i procedimenti a suo carico, il “Processo Mediaset” è fino ad oggi il solo processo in cui la Corte di Cassazione lo ha condannato definitivamente. Il 1° agosto 2013, infatti, la Corte di Cassazione ha confermato la decisione di condanna della Corte di appello riguardo al suddetto processo a quattro anni di detenzione (di cui tre beneficiati dall’indulto).

Silvio Berlusconi ha quindi scontato la condanna ai servizi sociali e ha successivamente ottenuto la riabilitazione penale, che cancella gli effetti penali della condanna. Inoltre, è in corso un procedimento sulla validità della condanna stessa, presso la Corte europea dei diritti dell’uomo.

Potrebbe interessarti