Cronaca Nera

Licata, uomo stermina una famiglia dopo un litigio: uccisi in 4, anche i figli di 11 e 15 anni

L'assassino avrebbe ucciso tutta la famiglia del fratello, compresi i due figli di 11 e 15 anni. Alla base della strage, forse, un questione economica irrisolta.
Licata, uomo stermina una famiglia dopo un litigio: uccisi in 4, anche i figli di 11 e 15 anni

Dramma a Licata, in provincia di Agrigento, dove stamattina in una casa sarebbero stati rinvenuti i corpi di 4 persone uccise in seguito a una lite familiare.

L’assassino, che inizialmente pareva fosse in fuga, si sarebbe suicidato poco dopo la strage ed il suo corpo sarebbe stato rinvenuto all’esterno della casa in cui è avvenuta la strage.

Strage familiare, forse dovuta a litigio economico: uccisi anche i due figli della coppia

Con il passare dei minuti si è aggravato il bilancio della strage familiare avvenuta a Licata, in via Riesi. A seguito di una lite intercorsa tra familiari un uomo avrebbe ucciso sul colpo, con un’arma da fuoco, suo fratello, la cognata ed i due figli della coppia, di 15 ed 11 anni.

Se in un primo momento sembrava che l’uomo si fosse poi dato alla fuga, è poi stato trovato poco distante dall’abitazione di via Riesi, agonizzante per strada: l’uomo, dopo una brevissima fuga, si sarebbe infatti sparato un colpo. Subito soccorso, è morto in ambulanza mentre il mezzo cercava di raggiungere l’ospedale più vicino. Non si sa ancora quale sia stato il motivo che ha portato l’uomo ad avere un diverbio con il resto della famiglia.

Violento litigio in famiglia, a dare l’allarme la moglie dell’uomo

Dalle prime ricostruzioni risulta che sarebbe stata la moglie dell’assassino ad allertare i carabinieri, anche se non è chiaro se lei sapesse delle intenzioni dell’uomo o abbia solo saputo del violento litigio, che forse è nato per questioni economiche.

La strage di Licata è tristemente simile, nella dinamica, ad un caso di strage familiare avvenuto a novembre 2021 a Sassuolo: in quel caso un uomo ha ucciso sua moglie, i due figli di 2 e 5 anni e la suocera, per poi togliersi la vita. In quel caso l’uomo aveva usato un coltello per uccidere la famiglia e sé stesso. In quel caso l’uomo, secondo alcuni conoscenti, non aveva accettato la fine della relazione con la moglie: si trattava dunque di un caso di femminicidio.

Potrebbe interessarti