Pensioni

Pensioni, arriva lo strumento dell’Inps per calcolarle: come funziona “Pensami” e cosa richiede

"Pensami" è il nuovo applicativo dell'Inps progettato per conoscere il futuro della propria pensione. Ecco come si fa ad accedere e quali dati richiede agli utenti.
Pensioni, arriva lo strumento dell'Inps per calcolarle: come funziona "Pensami" e cosa richiede

L’Inps ha attivato un nuovo servizio che consente di comprendere e valutare il proprio futuro pensionistico. Ecco di cosa si tratta e come funziona questo strumento rivolto ai cittadini di tutte le età.

Pensioni: che cos’è “Pensami”, il nuovo servizio Inps per il proprio futuro previdenziale

Il servizio appena disposto dall’Inps si chiama Pensami ed è l’acronimo di “Pensione a misura”. Si tratta di un applicativo che si compone di 3 livelli, ciascuno costituito da domande progressivamente più specifiche, che consentono di comprendere le proprie prospettive di accesso alla pensione. Come si legge sul sito dell’Inps, infatti, si tratta di uno strumento “in linea con la trasformazione digitale in atto, verso servizi semplici e sempre più vicini al cittadino“.

L’obiettivo di Pensami è “affiancare e accompagnare gli utenti a comprendere il proprio futuro pensionistico”.

Scoprire il proprio futuro pensionistico con “Pensami”: come funziona

Il primo dei 3 livelli che compongono questo strumento comprende le domande meno specifiche per l’utente. In particolare, permette di ottenere informazioni sulle principali prestazioni pensionistiche a disposizione del richiedente, sulla base della propria tutta la contribuzione, includendo dettagli relativi al sistema di calcolo applicato.

Il secondo livello consente di indicare i periodi di contribuzione nelle diverse gestioni, perciò può fornire informazioni sulle ulteriori prestazioni a carico di ciascuna gestione. Può anche fornire la decorrenza, in maniera ipotetica, delle prestazioni indicate in precedenza nel primo livello. Da ultimo, il terzo livello prende in considerazione alcuni istituti (servizio militare, contribuzione accreditata presso le casse professionali…) che possono influire sulla futura pensione in termini di calcolo e di effetti.

Come accedere a “Pensami”: tutti i dettagli per calcolare la propria pensione

Lo strumento Pensami dell’Inps prevede la possibilità di accedere a note informative e link a schede dell’Istituto per poter rispondere alle domande con correttezza. È aggiornato in base alle ultime novità in tema pensioni, perciò comprende l’accesso a Quota 102, a Opzione Donna e all’Ape Sociale. Pensami, accessibile sul sito dell’Inps nella sezione “Prestazioni e servizi”, non richiede che l’utente si registri prima di poter simulare il proprio futuro pensionistico.

Potrebbe interessarti