Politica

Sergio Mattarella rieletto Presidente della Repubblica: è un plebiscito, secondo più votato di sempre

È fatta: Sergio Mattarella è di nuovo il Presidente della Repubblica italiana. Plebiscito per l'attuale Capo dello Stato, che viene confermato al Quirinale come secondo più votato di sempre.
Sergio Mattarella rieletto Presidente della Repubblica: è un plebiscito, secondo più votato di sempre

Il Presidente della Repubblica italiana è ancora una volta Sergio Mattarella. Per la seconda volta nella storia dell’Italia repubblicana, l’attuale Capo di Stato viene rieletto al Quirinale. Plebiscito per Mattarella, sostenuto dalle forze di maggioranza. Ha ottenuto 759 voti, risultato che lo attesta come il secondo Presidente più votato di sempre dopo “il più amato dagli italiani”, Sandro Pertini.

Mattarella bis, eletto Presidente all’ottava votazione

Il sesto giorno di elezioni per il Quirinale hanno portato ad un esito imprevedibile e insieme scontato: Sergio Mattarella è di nuovo il Presidente della Repubblica Italiana.

Dopo Napolitano nel 2013, un altro Capo di Stato viene rieletto. Mattarella aveva smentito la possibilità di farsi rieleggere, ma le insistenze dei partiti, bloccati da giorni tra veti incrociati e la necessità di restare in maggioranza, hanno trovato il suo benestare.

Lunghissimo applauso al raggiungimento dei 505 voti necessari per la rielezione a Presidente dello Stato: tra i più lunghi di sempre, nonostante un’aula mezza vuota a casa delle restrizioni per il Covid. A sostenere Mattarella sono stati PD, Lega, Forza Italia, Italia Viva e M5S. Contraria Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia.

A breve la fine dello spoglio e il conteggio totale dei voti che fanno restare Sergio Mattarella al Quirinale. Il giuramento potrebbe arrivare già giovedì 3 febbraio, giorno della scadenza del suo primo mandato ora rinnovato.

Lì, si potranno capire meglio le ragioni che lo hanno portato a dire nuovamente sì.

Mattarella rieletto con 759 voti: è il secondo più votato di sempre

Per l’attuale Presidente, un vero plebiscito. Ha superato non solo il record della rielezione di Napolitano, ma anche quello di Cossiga, chiamato al Quirinale con 752 voti su 977 nel 1985. Sopra Mattarella, solo il record di Sandro Pertini, eletto nel 1978 con 832 voti.

Questi i risultati finali dell’ottava votazione:

  • Mattarella 759
  • Nordio 90
  • Di Matteo 37
  • Berlusconi 9
  • Belloni 6
  • Draghi 5
  • Casini 5
  • Casellati 4
  • Bianche 25
  • Nulle: 13

Potrebbe interessarti