Programmi TV

A C’è posta per te Pio e Amedeo coinvolgono Salvatore Esposito, la frecciatina a Belen Rodriguez e Fedez

Pio e Amedeo hanno scritto a C'è posta per te per risolvere un problema finanziario di Pasquale Iannuzzi. Anche Salvatore Esposito è stato convocato dai comici.
c'è posta per te pio amedeo

La puntata del 19 febbraio di C’è posta per te è partita con la carica ironica di Pio e Amedeo. Dopo il divertimento regalato al pubblico dalla partecipazione, la scorsa settimana, di Luciana Littizzetto, adesso, è toccato ai comici pugliesi rompere il ghiaccio con il pubblico da casa.

Maria De Filippi ha annunciato i suoi ospiti con parole speciali: “Questa è una storia molto particolare perché sono particolari i protagonisti“.

Pio e Amedeo hanno voluto inviare l’importante missiva televisiva a un particolare regista Pasquale Iannuzzi.

Pio e Amedeo a C’è posta per te: la frecciatina a Belen Rodriguez e Fedez

Pio e Amedeo sono stati ospiti di C’è posta per te per chiedere scusa a una persona.

I due comici, infatti, hanno svelato di provare una sofferenza: “Non riusciamo a dormire la notte da mesi… Peso sull’anima… C’è una persona che ha subito un torto“.

I due comici hanno mandato la posta a Pasquale Iannuzzi, regista, produttore e artista che era stato già ospite nel loro programma televisivo. L’importante personaggio è stato scelto a discapito di altri artisti. Nel nominare i vari Vip scartati, invece, per il loro programma televisivo, Pio e Amedeo hanno inviato una frecciatina a Belen Rodriguez: “Avremmo potuto chiamare Belen e Stefano De Martino.

Belen ha ricominciato il giro, hai visto?“, e a Fedez: “Abbiamo litigato… Abbiamo scritto il suo numero nel bagno dell’autogrill“.

Nel corso di questa partecipazione televisiva, Pasquale Iannuzzi, avrebbe conosciuto Raoul Bova che gli avrebbe promesso dei soldi, mai arrivati: “Bova è un tirchio… L’abbiamo scritto nel bagno dell’autogrill accanto a quello di Fedez… Da un mese che non ci risponde“.

La lettera di Pio e Amedeo a C’è posta per te

Pio e Amedeo hanno chiamato C’è posta per te per risolvere la situazione di Pasquale Iannuzzi.

Hanno dunque voluto aiutare il regista per ciò che era successo con Raoul Bova: “Un bravissimo attore ti aveva fatto una promessa… Per colpa nostra ti sono stati promessi quegli 8000 euro per fare il tuo film“.

I due comici hanno dichiarato di sentirsi in colpa per la situazione del regista e di voler chiedere scusa: “Ci hanno detto che volevi mandare anche una lettera a Striscia la Notizia… Pasquale hai ragione tu e noi ti volevamo chiedere scusa“.

I due comici hanno anche raggiunto telefonicamente Raoul Bova, che ha rilanciato le accuse al mittente: “Voi non m’avete pagato“.

A C’è posta per te interviene anche Salvatore Esposito di Gomorra

A C’è posta per te Pio e Amedeo hanno voluto scrivere a Pasquale Iannuzzi.

Il registra ha subito aperto la busta: “Loro sono i miei fratelli“.

Per risolvere il problema finanziaria di Pasquale Iannuzzi, Pio e Amedeo hanno convocato anche Salvatore Esposito. L’attore, chiamato a finanziare il film del regista, ha subito affermato: “Non firmerò nulla, non darò oggetti di valore… Chiudi la busta Maria”.

Ma Pio e Amedeo, infine, sono riusciti a far firmare un nuovo assegno per sostenere il progetto di Pasquale Iannuzzi.

Potrebbe interessarti