Economia

Assegno unico universale per i figli, è online il nuovo sito dedicato. In arrivo i primi pagamenti

Novità per l'assegno unico universale per i figli: stanno per partire i primi pagamenti ed è online il sito apposito per rispondere a dubbi e domande su questo nuovo strumento.
Assegno unico universale per i figli, è online il nuovo sito dedicato. In arrivo i primi pagamenti

Manca pochissimo alle prime erogazioni dell’assegno unico universale per i figli. Nel frattempo, l’Inps ha lanciato il nuovo portale dedicato a questa misura di sostegno per le famiglie: ecco cosa si può trovare sulla piattaforma e quando arriveranno i primi pagamenti.

Assegno unico universale per i figli, arriva il sito dedicato

C’è uno strumento in più per agevolare l’accesso all’assegno unico universale per i figli. Come ha annunciato l’Inps con un’apposita comunicazione, da ieri è attivo il nuovo sito dedicato interamente a questo nuovo strumento di sostegno alle famiglie. Tramite il sito è possibile accedere al simulatore per avere una stima dell’importo a cui si ha diritto, consultare le domande più frequenti in merito all’assegno e sapere quali documenti occorrono per richiederlo.

Le indicazioni sono state elaborate dall’Inps, che specifica come l’assegno unico universale sia destinato a tutti i nuclei familiari indipendentemente dalla condizione lavorativa dei genitori. La domanda può quindi essere presentata da lavoratori dipendenti o autonomi, non occupati o disoccupati, ma anche pensionati e percettori di Reddito di Cittadinanza.

Chi può richiedere l’assegno unico per i figli e come fare domanda

Secondo l’Inps, le domande presentate a partire dal 1° gennaio 2022 sono state 2.280.705 domande, che hanno coinvolto un totale di 3.801.040 figli.

Dovrebbe trattarsi di appena il 30% dei potenziali destinatari. I primi assegni saranno erogati a partire dal mese di marzo per le domande inoltrate entro il 28 febbraio, e arriveranno sull’Iban indicato in fase di compilazione della domanda.

Come conseguenza, sempre a marzo termineranno le prestazioni finora erogate nella busta paga o nella pensione per il nucleo famigliare, così come alcune detrazioni fiscali, che saranno inglobate appunto all’interno dell’assegno unico per i figli.

L’assegno deve essere richiesto da entrambi i genitori e la domanda deve essere rinnovata ogni anno. Si può richiedere tramite:

  • il sito dell’Inps, accedendo con credenziali di Sistema Pubblico di Indetità Digitale SPID,  Carta di Identità Elettronica CIE o Carta Nazionale dei Servizi CNS;
  • numero verde 803.164 gratuito da rete fissa oppure 06 164.164 da rete mobile;
  • rivolgendosi ai caf.

Potrebbe interessarti