Cronaca

Claudio Mandia, studente italiano morto in college a New York: la drammatica ipotesi dietro la tragedia

L'ipotesi dietro la morte di Claudio Mandia, studente italiano 17enne trovato senza vita in un college di New York alla vigilia del compleanno e dell'incontro con la famiglia negli Stati Uniti.
Claudio Mandia, studente italiano morto in college a New York: la drammatica ipotesi dietro la tragedia

Claudio Mandia, studente italiano di 17 anni trovato senza vita in un college a New York, è morto alla vigilia del suo 18° compleanno e intorno alla tragedia è spuntata una drammatica ipotesi. Le circostanze del decesso sarebbero ancora tutte da chiarire, ma dagli Stati Uniti giunge una notizia che aggiunge al quadro un’altra nota nebulosa.

Claudio Mandia studente morto a New York: l’ipotesi sul dramma

Tra le piste emerse sulle cronache d’oltreoceano in queste ore, riferisce Il Corriere della Sera, ci sarebbe quella di un suicidio consumato dopo una presunta punizione ricevuta al college di New York che il 17enne Claudio Mandia frequentava.

Secondo quanto riportato, il ragazzo sarebbe stato costretto a un isolamento di 3 giorni perché accusato di aver copiato un compito e avrebbe temuto l’espulsione.

Si tratterebbe di uno scenario ancora senza conferme, in attesa dei risultati dell’autopsia, ma che getta nuove ombre sul caso del giovane studente, originario di Battipaglia (Salerno). Poco dopo la tragedia, la famiglia, attraverso il suo legale negli Stati Uniti, avrebbe diffuso un comunicato in cui si parla di “trattamento inimmaginabile” subito dal 17enne. Non è chiaro a cosa si riferisca e la madre del giovane, interpellata dall’Ansa, ha dichiarato che non saranno rilasciate dichiarazioni.

Studente italiano morto in college a New York: la tragedia di Claudio Mandia alla vigilia dei 18 anni

Claudio Mandia, secondo quanto trapelato dopo la tragedia consumatasi nel college di New York, sarebbe morto alla vigilia del suo 18° compleanno.

Una data importante che lo avrebbe visto riunirsi con la famiglia proprio nella Grande Mela, con i suoi genitori appena arrivati negli USA per festeggiare con lui.

Lo studente aveva iniziato il suo percorso di studi circa 2 anni fa. Il decesso sarebbe avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì scorsi, 17 e 18 febbraio.

Stando a quanto avrebbe riferito un parente, tra le prime ipotesi si era fatta strada quella di un malore, ma il recente comunicato dei familiari avrebbe aperto allo spettro di uno scenario ben più complesso e da indagare. Nelle prossime ore si attendono comunicazioni da parte dei detective incaricati delle indagini sul caso.
   

Potrebbe interessarti