Gossip

Fedez e J-Ax rompono il silenzio sul loro rapporto: cos’hanno detto i due artisti sulla collaborazione sfumata

Da tempo ormai si parla dei rapporti tesi tra J-Ax e Fedez, dopo che i due hanno collaborato a lungo sfornando hit di grande successo. Entrambi hanno avuto modo di parlare dei rumor sul presunto tradimento avvenuto ormai tempo fa.
Fedez e J-Ax rompono il silenzio sul loro rapporto: cos'hanno detto i due artisti sulla collaborazione sfumata

Per circa due anni J-Ax e Fedez hanno fatto cantare e ballare il proprio pubblico con le loro collaborazioni musicali, il primo dei quali Vorrei ma non posto. Un sodalizio che sembrava dover durare per sempre, ma che all’improvviso si è interrotto senza troppi complimenti. Da quel momento sono circolati moltissimi rumor sul loro rapporto ed entrambi, alla fine, sono intervenuti in diverse interviste per dare la propria versione dei fatti.

J-Ax parla del suo rapporto con Fedez

Negli ultimi anni si è parlato spesso del rapporto logoro tra J-Ax e Fedez, che hanno iniziato a collaborare insieme nel 2016 per un progetto che sembrava doverli unire a lungo.

Ognuno dei due artisti, successivamente alla loro “rottura”, ha parlato di ciò che è accaduto, proponendo ai fan la propria versione dei fatti.

J-Ax, pseudonimo di Alessandro Aleotti, è intervenuto circa un anno ad Esse Magazine, momento in cui è partito dai problemi che ha avuto in passato con i colleghi: “Rapporti rotti con i colleghi? Dal mio punto di vista il problema non sono io, quindi le relazioni di questo tipo sono state due o tre. Penso tu ti riferisca a Marra e Guè e poi Fedez. Con Neffa ad esempio non ho mai litigato – ha anticipato l’artista – Con Marra e Guè era la questione che noi eravamo i comunisti col Rolex e loro Santeria.

Ovviamente si era creata questa cosa di dissing, ma io ci sono finito in mezzo“.

Successivamente la chiacchierata si è spostata su Fedex e il rapper ha voluto fare chiarezza: “Con Federico invece sono questioni che vanno oltre il rapporto personale – spiega Alessandro Aleotti – Quando c’è di mezzo una società insieme e robe simili, a quel punto uno non può nemmeno scendere troppo nei dettagli. Però ti assicuro che io non ho tradito nessuno“.

Nonostante questo, però, Aleotti non si dice pentito dal lavoro fatto con Federico Lucia e, afferma, rifarebbe tutto da capo: “Non rinnego nulla e rifarei tutto quello che ho fatto musicalmente con Fedez.

Sono orgoglioso da ciò che abbiamo fatto, credo sia stata bella musica. Anche le cose più zarre mi piacciono. Ci sono pezzi di Comunisti col Rolex a cui sono molto affezionato“.

Le parole di Fedez su J-Ax

Il presunto tradimento di cui parla J-Ax nella sua intervista è stata argomento, come si può immaginare, di una precedente dichiarazione di Fedez, che tempo prima aveva dato la propria versione dei fatti. Intervistato da Peter Gomez per La confessione, il rapper aveva infatti già parlato del suo rapporto con l’ormai ex collega.

“Con J-Ax, si è detto che era finita per motivi economici, ma quella sarebbe stata la risposta facile: sarebbe stato molto più facile se si fosse trattato di soldi – esordisce l’artista – Per me, è stata una ferita grande, una ferita nella quale io non ho perso un socio, ma un pezzo della mia famiglia acquisita“.

Successivamente aveva spiegato che nel 2017 era partito per Los Angeles insieme alla moglie Chiara Ferragni, che stava affrontando la prima e non facile gravidanza: “Io, allora, ho vissuto il più grande momento di fragilità della mia vita: non sapevo se sarei stato all’altezza della paternità imminente, ero lontano dalla mia famiglia, dal mio lavoro e, lì, sono cominciati i problemi“.

In un primo momento sembrava che non ci fosse una reale connessione tra i problemi famigliari di Federico Lucia e quelli lavorativi, ma il cantante ha continuato a spiegare cos’è successo proprio in quei mesi: “Un collaboratore mio e di Ax, con il quale avevo fondato la Newtopia, ha individuato in mia madre una problematica e tanto mi fidavo di questa persona che ho cominciato a dubitare di mia mamma – aveva proseguito il rapper – Questa persona, che poi avrei saputo aver fondato una società speculare a Newtopia, voleva diventare il mio manager.

Quando non ce l’ha fatta, ha cercato di portare a casa la parte restante del gruppo“.

Dopo il tradimento di Fabio Rovazzi, che per Fedez si è scusato troppo tardi e con poca convinzione, è arrivato infine anche quello di Alessandro Aleotti: “Mi aveva giurato di essere estraneo a tutto questo, alla nuova società, all’addio di Rovazzi. Non ne sapeva nulla, così abbiamo fatto San Siro – rivela il rapper – Ax, all’indomani di una data che è stata bellissima, sarebbe dovuto venire a casa mia per conoscere Leone. Quella mattina mi ha telefonato: “Io non vengo – mi ha detto – Ed ero d’accordo con loro, non te l’ho detto perché sapevo che altrimenti non avresti fatto San Siro“”.

Ora è chiaro che il tradimento a cui fa riferimento J-Ax nella sua intervista era stato nominato da Federico Lucia diverso tempo prima. Il collega di Fedez però ha negato che i rapporti si siano logorati per questo. Dove sia la verità, ovviamente, è difficile dirlo, ma i fan ancora oggi sperano che il duo si possa infine riunire, pubblicando spesso messaggi sui social nella speranza che qualcuno vicino a loro possa fare da paciere.

Potrebbe interessarti