Politica

L’ospedale della città di Kharkiv è stato attaccato: oggi dovrebbe svolgersi il secondo giorno di negoziati

C'è ancora incertezza nelle informazioni sul secondo giorno di negoziati. Notizie contrastanti che si uniscono a una situazione sempre più difficile sul territorio ucraino per l'intensificarsi degli attacchi russi.
L'ospedale della città di Kharkiv è stato attaccato: oggi dovrebbe svolgersi il secondo giorno di negoziati

È ormai trascorsa una settimana dall’inizio del conflitto e sembra che la Russia abbia deciso di intensificare gli attacchi anche nelle zone residenziali dell’Ucraina. Dopo il primo giorno di negoziati di lunedì, oggi, nonostante qualche incertezza nella serata di ieri, dovrebbero riaprirsi i negoziati per la seconda giornata. A Kharkiv sarebbe stato colpito un complesso abitativo e un ospedale è stato attaccato.

Ospedale della città di Kharkiv è stato attaccato

Alcune truppe aviotrasportate russe sono atterrate nella città di Kharkiv, la seconda più grande del Paese, e avrebbero attaccato l’ospedale della città.

Le truppe aviotrasportate sono atterrate a Kharkiv nella notte e hanno attaccato un ospedale“, riporta l’esercito di Kiev, “Al momento si registrano scontri tra gli invasori e gli ucraini“, riporta Ansa.

Ora il prezzo lo pagano anche i civili: oltre 100 persone sono rimaste ferite negli attacchi aerei alla città di Mariupol, riporta il sindaco Vadym Boichenko a Unian: “Il numero di civili feriti cresce ogni giorno. Oggi sono 128 le persone ricoverate in ospedale. I nostri dottori non riescono nemmeno ad andare a casa“.

Intanto le Nazioni Unite sostengono che i civili morti dall’inizio del conflitto siano almeno 136, tra le vittime ci sarebbero anche 13 bambini.

I numeri, come si può immaginare in questo momento, non sono certi. Un portavoce dell’Alto commissariato dell’Onu per i diritti umani, Liz Throssell, ha infatti spiegato che i morti potrebbero essere molti di più.

Secondo giorno di negoziati tra Russia e Ucraina: cosa succede oggi

Negoziati difficili, come aveva già detto Zelensky dopo la giornata di lunedì. Il secondo round di colloqui tra Ucraina e Russia dovrebbe svolgersi oggi, in Bielorussia, stando a quanto viene riportato dalla Tass. Nella serata di ieri sembrava che il destino dei colloqui fosse quelli di uno spostamento di giorni in avanti.

Per ora, comunque, ancora nessuna certezza: “Tuttavia non c’è ancora certezza sull’evento“, sottolinea l’agenzia di stampa russa.

Potrebbe interessarti