Gossip

Matrimonio simbolico Marta Fascìna-Silvio Berlusconi: tutto su cerimonia e invitati, grande assente Piersilvio Berlusconi

Nessun vincolo legale e burocratico per Silvio Berlusconi e Marta Fascìna, che ripiegano su un matrimonio simbolico, pare, per via delle proteste dei figli, preoccupati per l'asse ereditario.
Matrimonio simbolico Marta Fascìna-Silvio Berlusconi: tutto su cerimonia e invitati, grande assente Piersilvio Berlusconi

È avvenuto oggi il matrimonio simbolico tra Marta Fascìna e Silvio Berlusconi: nessun vincolo burocratico, solo la forze dell’amore terrebbe stretti uno all’altra il leader politico e la sua fidanzata 32enne che, nel cuore e in casa, ha sostituito la ex Francesca Pascale. Al matrimonio presenti molti amici ed alleati politici, ma mancano alcune figure importanti a livello familiare.

Silvio Berlusconi, dolci parole per la sposa “simbolica”

“Marta mi ha aiutato e mi ha dato tanto amore”: così pare abbia detto Silvio Berlusconi, riferendosi alla novella sposa simbolica, durante la cerimonia avvenuta a Villa Gernetto nella giornata di oggi, come riporta Adnkronos.

Non sono mancati i classici feticci matrimoniali, quelli per niente simbolici: una sposa in bianco, la location da sogno, la torta multipiano e gli ospiti in giacca e cravatta, tirati a lucido per il terzo matrimonio di Silvio Berlusconi: l’unico, va detto, che se si rompesse non porterebbe a drastiche conseguenze economiche. Silvio Berlusconi, 85 anni, ha sposato -simbolicamente- Marta Fascìna, 32, che dal canto suo non si è fatta mancare bouquet e festeggiamenti: a spingere per una festa come si deve è stata proprio lei, dopo che i figli di Berlusconi hanno rumorosamente protestato all’idea che si diventasse stretti sul divano che ospita l’asse ereditario della famiglia Berlusconi.

Invitati, dalla famiglia a Matteo Salvini: tutti i presenti al sì

Al contempo, i figli hanno deciso di partecipare alla cerimonia, accontentando il volere del padre Silvio: unico grande assente è il secondogenito, Piersilvio, ufficialmente astenutosi perché non vuole esporsi al rischio Covid.

Tra i politici invitati si sono contati Gianni Letta, Antonio Tajani, Matteo Salvini (definito da Berlusconi “unico vero leader che c’è in Italia): tra gli amici di sempre sono apparsi Fedele Confalonieri -che si è lanciato in un duetto al pianoforte con lo sposo-Marcello Dell’Utri, Alberto Zangrillo, Vittorio Sgarbi, Gigi d’Alessio ed Adriano Galliani.

Presente all’appello anche Paolo Berlusconi, fratello di Silvio.

Potrebbe interessarti