Programmi TV

Federica Brignone e la presunta rivalità con Sofia Goggia: la sciatrice parla a Verissimo dopo le polemiche

Federica Brignone commenta la presunta rivalità con Sofia Goggia e la polemica che ha visto coinvolte la collega e la madre: il pensiero della sciatrice a Verissimo.
federica-brignone-polemica-madre-sofia-goggia-verissimo

Federica Brignone interviene dopo la polemica tra la madre, Ninna Quario, e Sofia Goggia dopo le Olimpiadi invernali di Beijing 2022. La collega è stata definita “egocentrica” dalla mamma della campionessa, che sollevò anche dubbi sulla reale gravità dell’infortunio della giovane. Oggi, per la prima volta nello studio di Verissimo, la Brignone parla della presunta rivalità con la collega.

Ninna Quario contro Sofia Goggia: a Verissimo parla Federica Brignone

La campionessa di sci Federica Brignone interviene dopo la querelle tra la madre Ninna Quario e la “rivale” Sofia Goggia, che ha alimentato polemiche dopo le scorse Olimpiadi invernali.

La donna aveva infatti criticato la Goggia dicendosi sorpresa per l’argento da lei ottenuto, arrivato dopo un infortunio che ha rischiato di comprometterne la partecipazione. “Se uno si rompe una gamba non credo che possa tornare dopo 23 giorni” le sue parole sulla sciatrice, cui hanno fatto seguito alcune critiche: “È molto egocentrica, adesso non vuole essere una critica, si vede molto al centro, si piace molto al centro dell’attenzione e gode di questo e lo cerca da morire“.

Parole glissate dalla Goggia che, proprio per via della polemica, ha ricevuto un Tapiro d’Oro a Striscia la Notizia.

La terza voce in capitolo, ossia la stessa Federica Brignone, interviene oggi pomeriggio a Verissimo su questa querelle che, anche se indirettamente, la vede comunque coinvolta.

Federica Brignone e Sofia Goggia: “Non si può parlare di amicizia

Federica Brignone spiega inizialmente come non ci sia una reale rivalità con Sofia Goggia, svelando come l’unico rivale nello sci sia il cronometro: “Nel mondo dello sport ci sono sempre stati grandissimi antagonisti. Io penso che nel nostro sport la cosa bella sia che si lotta contro il cronometro. Non ho una partita contro di te, perché non succede così, ma vince chi fa il miglior tempo.

Per cui nel nostro sport c’è moltissimo rispetto e rivalità, ma non dove siamo io contro di te, dove la mia performance determina la tua“.

Silvia Toffanin non entra direttamente nella questione della querelle tra Ninna Quario e Sofia Goggia. Tuttavia, parlando nello specifico del suo rapporto con la collega, la Brignone svela: “Siamo due persone diverse, abbiamo caratteri e modi di vivere diversi, però io non corro contro di lei, ma contro il cronometro e contro tutte le avversarie. Se io vinco o se faccio un risultato, devo battere 60 persone, non lei“.

Entrambe non si definiscono amiche, sebbene traspaia un rispetto reciproco che è un ingrediente fondamentale nello sport: “Non si può parlare di amicizia, siamo compagne di squadra e due grandi atlete, abbiamo risultati incredibili e abbiamo portato lo sci ad un altissimo livello e quello che abbiamo fatto in questi anni è degno di attenzione e di rispetto“.

Potrebbe interessarti