Cronaca Nera

Accoltella moglie e figlia 17enne, poi tenta di uccidersi: sono gravissime. Tragedia a Ladispoli

A Ladispoli un uomo ha accoltellato la moglie e la figlia mentre si preparavano per uscire di casa. Angoscia per le condizioni delle due donne: che cosa è successo.
Accoltella moglie e figlia 17enne, poi tenta di uccidersi: sono gravissime. Tragedia a Ladispoli

Tragedia familiare a Ladispoli, dove un uomo ha accoltellato la moglie e la figlia mentre si preparava per andare a scuola. Dopo aver colpito le due donne, l’uomo ha cercato di uccidersi con lo stesso coltello: i primi dettagli sul terribile dramma.

Ladispoli, accoltella moglie e figlia e poi tenta di uccidersi: la tragedia

Ladispoli, in provincia di Roma, si è risvegliata con una tragedia avvenuta nella mattinata di ieri. Fabrizio Angeloni, 49 anni, si è scagliato con incredibile ferocia sulla moglie e sulla figlia che si stavano preparando per uscire. Secondo i primi dettagli emersi, l’uomo si stava separando dalla moglie, con cui non conviveva più da qualche settimana.

Si sarebbe presentato sulla porta di casa, di cui avrebbe avuto ancora le chiavi. In base alle tracce di sangue rinvenute, le due donne avrebbero dapprima cercato di barricarsi in bagno per sfuggire all’aggressione, quindi la figlia 17enne sarebbe riuscita a fuggire e raggiungere il pianerottolo, suonando il campanello dei vicini per chiedere aiuto. Sarebbero stati proprio loro a chiamare immediatamente i soccorsi e le forze dell’ordine. Dopo averle aggredite, l’uomo avrebbe rivolto il coltello verso se stesso.

Le condizioni delle due donne accoltellate a Ladispoli: si teme per la madre

Dopo che i Vigili del Fuoco hanno sfondato la porta dell’appartamento, le due donne sono state ritrovate vestite e pronte per uscire.

C’è preoccupazione per le loro condizioni. La figlia si trova attualmente ricoverata in codice rosso al Bambino Gesù di Palidoro, con numerose coltellate in varie parti del corpo. Potrebbe essere stata lei a intervenire per difendere la madre dalla furia del padre, restando coinvolta nell’aggressione. La ragazza non sarebbe in pericolo di vita, sebbene sia tenuta in coma farmacologico.

Sarebbero invece più gravi le condizioni della madre, un’insegnante 47enne trasferita all’ospedale San Camillo con l’eliambulanza.

La donna presenterebbe numerose ferite al torace che hanno danneggiato più organi ed è stata operata d’urgenza. Ricoverato presso l’ospedale Gemelli di Roma è anche l’uomo, che dopo essersi scagliato contro al moglie e la figlia avrebbe tentato di uccidersi colpendosi all’addome con lo stesso coltello. Su di lui pende l’accusa di duplice tentato omicidio. L’arma sembra essere un coltello di uso domestico, ma gli accertamenti sul questa terribile vicenda sono ancora in corso e sono affidate ai Carabinieri di Civitavecchia e di Ladispoli.

Potrebbe interessarti