Uomini e Donne

Biagio Di Maro sotto accusa a Uomini e Donne: “Mi sta accusando che io sono un morto di fame”, il sushi-gate

Catia Franchi ha accusato pesantemente Biagio Di Maro, nel corso della puntata del 28 aprile di Uomini e Donne, di essere tirchio. Il cavaliere ha provato a difendersi.
Biagio Di Maro e il sushi gate

Biagio Di Maro è da anni un protagonista del parterre maschile di Uomini e Donne. Il cavaliere è diventato uno dei bersagli preferiti dei due opinionisti del dating show, soprattutto per i suoi atteggiamenti focosi con le dame. Ma, nell’ultima edizione di Uomini e Donne le cose non vanno molto bene per Biagio Di Maro, che si è lamentato anche di venire sfruttato dalle sue conoscenze.

Nella puntata del 28 aprile del dating show, Biagio Di Maro è stato ancora al centro delle polemiche per gli attacchi di Catia Franchi.

Le accuse di Catia Franchi nei confronti di Biagio Di Maro

Se vi siete persi la puntata di Uomini e Donne del 28 aprile è il caso di andare a recuperarla perché il trash è stato protagonista.

Catia Franchi, con una grande caduta di stile, ha accusato per una buona mezz’ora Biagio Di Maro di essere un tirchio. Povero cavaliere partenopeo, almeno la scorsa edizione gli davano al massimo del mozzarellaro, invece, nell’edizione 2021/2022 del dating show tutto va male.

Le accuse di Catia Franchi erano continue: “Non era un ristorante vivo… Pizzeria d’asporto, non c’erano neanche le forchette… Vuoi apparire quello che non sei… Se devo uscire per pagare con un uomo, ho già dato… Hai pagato dieci euro… Pensavi che io ero la fessa di turno e stavo zitta… Tu sei fortunato che sono una signora”.

Ammazza e se non eri una signora che facevi? Ma il torto principale di Biagio Di Maro è stato quello di non portare la dama all’amato “Sciusci“.

Il povero Biagio Di Maro, incredulo, ha provato a difendersi: “Un posto vale l’altro… Mi sta accusando che io sono un morto di fame… Una delusione veramente totale”.

Ma sembrava, più che altro un cucciolo indifeso. Che serva un numero verde adatto?

Matteo: raggio di luce nel trono di Veronica Rimondi

Possiamo ammetterlo Veronica Rimondi non ispira simpatia né al primo né al secondo sguardo.

Ma, il buon Matteo, romantico corteggiatore della tronista, potrebbe risollevare le sorti di questo trono.

Le sue esterne sono classiche e condite da fiori e serenate, qualcosa di banale per Gianni Sperti: “Banale e scontato… Piaci a lei a prescindere… Corteggiatore classico”, ma anche di sempre apprezzato dal mondo femminile.

Matteo, insomma ci piace e gli attacchi degli corteggiatori sembrano solo dei canti d’invidia: “Damante due punto zero… Abbastanza finto”.

Potrebbe interessarti